Utente
Salve da circa quattro giorni avverto un fastidio oppressivo nella parte alta dell’addome.

Questa sensazione l’avverto spesso e per molte ore, ieri a lavoro l’ho avuta per 9 ore di seguito, a volte varia di intensità.
Scrivendo su internet ho letto che si possa trattare di angina instabile, è possibile?

Ho 22 anni ho eseguito per via della mia ansia lo scorso anno vari esami inclusa una prova da sforzo esattamente 1 anno fa risultata negativa ed un eco cuore, ECG basale ed holter pressorio e cardiaco.
Prendo farmaci Citalopram 10 mg, bisoprololo 1. 25 mg

Il colesterolo e’ nella norma, non fumo e la pressione sempre intorno i 120 / 70 a volte se la misuro mentre sono in forte ansia rilevo valori più alti 130/70 135/70.
Sono in sovrappeso

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ma non diciamo sciocchezze per cortesia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore
il fastidio perdura a periodi intermittenti e viene a riposo, io devo prendere un aereo per tornare a casa da Londra, e’ consigliabile una prova da sforzo prima ? ho misurato la pressione ero agitato ho rilevato 134 /72 FC 98 dopo 5 minuti 122/65 FC 67

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenda il suo aereo con tranquillità

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio dott. Cecchini, mi fido di Lei
volevo chiederle io prendo un betabloccante me lo ha prescritto il medico per il mio stato ansioso.
adesso devo prendere l’aereo e spesso una volta a bordo avverto una forte ansia che innesca un meccanismo di fuga, per questo motivo mi è’ stato prescritto lorazepam venti minuti prima dell’imbarco. C’è interazione con il beta bloccante?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
nessuna interazione negativa.
Certo che il suo panico non puo' essere curato cosi a vanvera.....

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore,
il panico e’ stato curato perché prima della cura con citalopram avevo 2-3 attacchi al giorno senza motivo.
Adesso l’ansia mi viene solo in eventi situazionali (viaggio aereo; visita medica)
Comunque il mio timore e’ che penso di avere una coronaropatia e dolore anginoso .

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A 22 anni non esistano ne angina ne infarto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Ho eseguito un test da sforzo esattamente un anno fa. Quando è opportuno ripeterlo ?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se fa sport una volta all anno altrimenti ogni due tre anni alla sua eta

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Ok grazie un informazione.
Prendo 2,5 mg di bisoprololo perché ho questo stato ansioso e mi ha aiutato molto con le palpitazioni. Oggi mi ritrovo 95 di frequenza, mai avute Perché sotto terapia mi si mantengono sempre sotto 65 anche se sto in ansia. Non capisco come possa essere possibile, non ricordo bene se stamattina ho preso la compressa ma è possibile che non L abbia presa.....o che ho sviluppato un assuefazione e quindi non fa più effetto???

[#11] dopo  
Utente
Gentile dottore,
comunque la mia ansia e’ troppo forte per il timore di avere angina pectoris. Farò un test da sforzo oggi qui a Londra in uno studio privato prima di prendere l’aereo. Che probabilità ci sono che il test sia positivo per ischemia?

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Zero

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13] dopo  
Utente
Gentile dott. Cecchini,
sono appena uscito dal cardiologo qui a Londra dove ho eseguito un test da sforzo massimale su tapis roulant con una FC max raggiunta di 196. Durante il test non ho avvertito sintomi, solo un po di affanno forse dovuto alla Mascherina e al fatto di essere poco allenato. A detta del cardiologo il test è da considerarsi totalmente negativo. Mi manderà il report via email tra due giorni ma mi ha detto di stare tranquillo e di mettermi nelle mani di uno Psicoterapeuta per questo stato ansioso.
Ci tenevo a FarLe sapere , mi sono tolto un peso

[#14] dopo  
Utente
Gentile dott. Cecchini,
Le volevo chiedere se e’ possibile sviluppare assuefazione ai betabloccanti ed essi non facciano più effetto, come già detto assumo 2.5 mg di bisoprololo per il mio stato ansioso e fino a poco tempo fa anche quando stavo in forte ansia i battiti venivano frenati . Adesso non so perché pur assumendo il farmaco mi tachicardizzo ugualmente quando ho ansia . Addirittura mi sono tachicardizzato normalmente a 196 bpm sotto beta bloccante . A cosa può essere dovuto che il beta bloccante non fa più il suo lavoro ?

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non esistere tachifilassi cioe assuefazione al beta bloccante
Probabilmente lei avrebbe bisogno di una terapia per la,ma ansia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#16] dopo  
Utente
Ok grazie la Sua risposta
Non mi spiego però come mai prima anche sotto attacco d’ansia i battiti erano sempre bassi 55/60
Adesso anche a riposo senza ansia ho 80/90 di frequenza e assumo lo stesso farmaco a stesso dosaggio .
Lei cosa ne pensa ? A cosa può essere dovuto

[#17]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
diciassettesimo .ed ultimo post.

un ragazzo di 20 anni che continua a misurarsi la frequenza ha problemi di ipocondria e di ansia , di pertinenza di uno psocoterpeuta

il mio consulto finisce qui e non le rispondero oltre ai suoi quesiti

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#18] dopo  
Utente
Gentile dott
Lo scorso anno ho fatto una ecografia cardiaca con uno spessore del ventricolo sinistro di 9 mm
Adesso accuso fiato corto durante sforzo è possibile che abbia sviluppato un ipertrofia ventricolare in un anno ?
I miei valori pressori a volte rilevo 140/80 quando sono in ansia

[#19] dopo  
Utente
Gentile dott Cecchini
Le ho inviato la prova da sforzo via email
Può darmi un suo parere sul l’ECG grazie