Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera,
Sono una ragazza di 22 anni e da circa un mese riscontro vari problemi.
È iniziato tutto con dei capogiri, per i quali non riuscivo bene a stare in piedi e anzi ho rischiato di svenire, iniziando proprio a vedere tutto scuro e dovendo restare sdraiata per forza.
Quel giorno, dopo più di un'ora del malessere, il mio ragazzo decide di chiamare il PS.
Lì mi tengono fino al giorno dopo, con sospetta embolia polmonare (dato che ero stata molto ferma per via di una distorsione) e alla fine, dopo tutta una serie di esami, notano che l'unica cosa di anomala sono i battiti cardiaci, registrati sempre molto alti, regolari il giorno dopo.
Sotto consiglio della dottoressa inizio a tenere monitorata anche la pressione, ma è sempre nella norma.
Circa due settimane dopo mi ritrovo con gli stessi sintomi e, sempre provando la pressione ci sono delle volte che raggiunge livelli come 147/94 e qualcosa di più, anche se torna nella norma provandola poco dopo.
Penso ad un fattore di agitazione e non mi preoccupo.
Però, dopo ciò, da una settimana ormai, sto avendo ogni giorno questi problemi, ai quali si sono aggiunti: mal di testa, fischi e fastidi alle orecchie (spesso una sola, a volte entrambe) e oggi andando a fare la spesa inizio ad avere un dolore toracico pressante, che aumenta al movimento.
Tornando a casa sembra essersi calmato, provando la pressione noto che è alta (valore scritto prima), riprovandola poco dopo è scesa a 137/83.
I battiti in tutto il periodo di monitoraggio pressione (dall'inizio ad oggi) sono sempre un po' altini, non scendono mai sotto i 90 e raggiungono a volte i 130.
I capogiri, le sensazioni di svenimento e i fastidi alle orecchie non sono cessati comunque, li avverto bene o male durante tutto il corso della giornata.

Nota: in ospedale gli esami del sangue andavano bene, anche quelli della tiroide.
Ho fatto altri esami del sangue prescritti dal medico di base (di cui sto aspettando i risultati).
Mi hanno inoltre prescritto un ECG holter che farò nei prossimi giorni.

Cosa potrebbe essere?

Aggiungo che non ho patologie e non ho mai sofferto di problemi di pressione, ne cardiaci ne altro.
L'unico in famiglia è mio padre che ha una cardiomiopatia (non ricordo il nome preciso, mi dispiace) per la quale patologia prende diversi farmaci.

L'unica cosa di "diverso" che ho fatto negli ultimi mesi è stata prendere la pillola anticoncezionale, che però ho smesso appunto a inizio mese alla comparsa dei primi sintomi.

Ringrazio in anticipo per il consulto e pongo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
direi che i suoi valori pressori nin abbiamomalcuna responsabilità dei suoi sintomi.

penso sarebbe importante l opinione di un Otorino .

Un holter pressorio è rwccomamdafo per avere un profilo pressorio preciso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
La ringrazio ancora per la risposta, anche molto rapida.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera,
Mi scusi per l'ulteriore disturbo, secondo lei conviene anche fare una visita cardiologica oltre l'ecg holter? Potrebbe essere un problema legato al cuore?
Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho detto il suo cuore non ha niente a che vedere con i suoi sintomi.
Un inquadramento di un Otorino sarebbe importante invece

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
La ringrazio ancora
Cordiali saluti