Utente
Salve a tutti e scusate L’insistenza dei miei consulti.
Sono un ragazzo di 18 anni da sempre un po’ ansioso e ipocondriaco.
2 anni fa ho sofferto di attacchi di panico e ansia...ho passato mesi terribili, ma tutto sommato li avevo superati.
Ed eccoci qui invece...inizio quarantena iniziano i primi disturbi a lievello esofageo con frequenti eruttazioni, mi bruciava il petto e un po’ d asma.
Passato ci la mia attenzione, si è spostata sul cuore, è iniziato tutto con una strana tachicardia dopo mangiato ma mi sono seduto e dopo più o meno una 20 di minuti è passata... nei giorni seguenti accusavo raramente dopo pranzo questo problema ma non gli ho dato molto peso visto che mi passava quasi subito.
Il vero inferno è iniziato ad Aprile... vari dolori al petto (morse, fitte, pressioni etcc...), cardiopalmo sia a riposo che soprattutto da sforzo e tachicardia in alcuni momenti.
Il cardiopalmo raramente è accompagnato da tachicardia, solo sotto sforzo succede.
Ero veramente stufo e a maggio sino andato al ps per un attacco di panico dove mi hanno fatto elettrocardiogramma ed enzimi cardiaci dicendo che era tutto apposto e che ero solo ipocondriaco...ho svolto anche analisi del sangue e dalla tiroide che sono risultate tutte nella norma, anche trigliceridi e colesterolo perfetto.
Ultimamente i dolori al petto sono diminuiti ma ho questa sensazione di cardiopalmo che mi perseguita, non sempre ma quasi.
Io ho il chiodo fisso e misuro i battiti anche 10 volte al giorno, so che sono cose private e me ne vergogno ma anche quando mi masturbo a volte sento un cardiopalmo assurdo è come se il cuore volesse uscire dal petto... premetto che non sono iperteso (122-75) di media, non sono sovrappeso e non sono diabetico, fumo però da 3 anni, ultimamente ho diminuito drasticamente e ci sono giorni che fino anche solo 1 sigaretta al giorno, perché ho notato che la nicotina mi aumenta tantissimo la frequenza.
Premetto che ho fatto visite annuali perché ho fatto sport agonistico, elettrocardiogramma e elettrocardiogramma sotto sforzo, 5 anni fa ho fatto anche un ecocardiogramma dove è risultato tutto perfetto.
Cosa devo fare?
A cosa è dovuto questo cardiopalmo?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
https://www.medicitalia.it/consulti/cardiologia/783712-cuore-e-disturbi.html

Avevo risposto ad un suo quesito simile.

L'ansia va considerata e curata alla stregua di qualsiasi altra malattia e va fatto con specialisti.
Altrimenti la sua qualita' di vita si ridurra' progressivamente

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dottore grazie ancora per la sua infinita disponibilità e per la sua professionalità, le porgo un ultima domanda, le dico che quando questa tachicardia si presentano in ho altri sintomi come sensazione di svenire o altre cose, ma perché però sotto sforzo i battiti si sono regolari ma molto intensi.. il mio stato ansioso forse me li fa percepire più forti visto che li sento spesso anche a riposo?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esattamente.
Deve curare la sua ansia con uno specialista

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore e mi scusi se torno a disturbarla ma ho notato che la macchinetta della pressione le ultime 3 volte su 5 ha segnalato sempre un aritmia, tuttavia non ho mai riscontrato tachicardia (78,63,89 bpm) e la pressione era normale, forse poco più alta della norma.. mi devo preoccupare? Succedeva raramente ma ora è successo più spesso, in più questo cardiopalmo si fa sentire spesso , come da 5 mesi ormai

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Vada dal suo medico che L tranquillizzerà
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Perché c’è qualcosa che non va dottore?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No , assolutamente
Ma lei non mi crede , quindi si rivolga al suo medico


cordialita'
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Dottore scusi se torno nuovamente a disturbarla, volevo aggiornarla sul fatto che è successo ieri sera, ad un certo punto ieri sera ho sentito un forte dolore su tutto il pettorale destro, era veramente forte e spiacevole, mi sembrava di tipo oppressivo ma devo dire che il dolore cambiava a seconda della respirazione e di conseguenza mi sono tranquillizzato. La cosa che mi ha preoccupato di più è che mi faceva anche male il braccio destro, ieri erano era un una condizione di tranquillità e non capisco perché mi è successo. Cosa può essere? Non avevo altri sintomi come tachicardia o sudore freddo

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali dolori intercostali, di origine muscolare.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore mi scusi per la mia invadenza ancora, volevo sapere una cosa, è possibile che i miei sintomi essendo alto e magro siano dovuti ad una lieve insufficienza della valvola mitrale? In più , se avessi una severa insufficienza mitralica si sarebbe vista dall’ ecocardiogramma che ho fatto 4 anni fa visto che è una malattia congenita?

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei non ha riportato alcuna ecografia cardiaca nel suo
Post
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12] dopo  
Utente
No io dicevo ipoteticamente per i sintomi che riporto, potrebbe essere?

[#13]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
io non parlo,mai,per ipotesi.
ma per fatti.
Altrimenti farei il mago

con questo la,alito
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#14] dopo  
Utente
Ultima domanda dottore e per fatti lei continua a sostenere che la mia sia solo ansia?

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh rilegga,cosa ha scritto nel primo suo post. ho il chiodo fisso mi misuro la pressione anche 10 volte al,giorno..

ipotizza una insufficienza mitrale senz avere mai eseguito una ecografia ...

se non è un comportamento ansioso e patofobico questo...

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso