Utente
Salve dottori, sono nota su questa piattaforma per la miriade dei consulti fatti (soffro di ipocondria). . . nonostante questa mia diagnosi sono nuovamente in panico.

È da circa due settimane che sto male, ho mal di testa frequenti e fortissimi e quest’ultima settimana si è aggiunta anche dispnea oppressione al torace e dolori al torace che si spostano (ogni tanto verso destra, al centro, ma spesso e volentieri nella parte sinistra).

Ho anche nausea vomito e dissenteria, niente febbre, pressione e frequenza cardiaca per lo più nella norma (a volte degli abbassamenti di pressione o degli aumenti della frequenza cardiaca).

Capisco che la mia probabilmente è una perdita di tempo, però comprendete che per una che soffre di questi disturbi psichici è difficile.

Ho severamente paura di aver causato o di stare causando danni alla mia salute fisica a causa di tutta questa ansia che riserbo per le malattie, l’ultimo controllo fatto al cuore è stato il 16 luglio... sarebbe il caso, secondo voi, di rifarne uno?

Vorrei inoltre aggiungere che tutto ciò è partito quando ho assistito al mio primo arresto cardiaco mentre ero di turno, all’inizio stavo bene ma poi mano a mano la cosa è degenerata e sono arrivata al punto di richiedere un nuovo consulto.

Al momento sono in astio con il mio medico che dovrò cambiare in settimana (a causa di alcune cose che mi hanno fatto ricredere della sua professionalità) e la guardia medica non mi risponde mai, ergo vorrei evitare di andare al pronto soccorso.

P. s
Sto per riprendere appuntamenti tramite asl da una psichiatra per risolvere questo mio disagio che mi accompagna da oramai troppo tempo.

Nel frattempo che potrei fare?
Per calmare questo mio stato di ipocondria dovrei fare una visita per tranquillizzarmi?

Grazie in anticipo per la risposta, scusate se ho scritto molto.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non penso che un altra visita la tranquillizzerebbe .
Occorre che lei si metta in mano ad uno psicoterpeuta per curare la,sua ipocondria

cordialita

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso