Utente
Buongiorno Dottori,
ho eseguito due holter nell'arco di due anni dai quali non è risultato nulla di negativo, uno tra l'altro a luglio tre mesi fa.

Quando cammino, misurandomi il polso, mi accorgo di arrivare anche ad una frequenza di quasi 120 battiti al minuto.
Quando sono a riposo ho una frequenza di 60-65 battiti.
Stando in piedi fermo mi sono accorto di avere una frequenza di circa 90 battiti.
Volevo sapere se fossero normali dei battiti di questa frequenza?
Da cosa potrebbe essere causati?
Dalla vita sedentaria che ho (lavoro al pc 8 ore) e dal mio stato ipocondriaco?
Potrebbe essere cambiato qualcosa dallo scorso esame ad adesso?

Tra l'altro mi è stato diagnosticato cardias incontinente e piloro beante, potrebbero essere anche questa la causa di questi miei battiti alti?

Ammetto di essere un ragazzo ansioso ed ipocondriaco ma anche quando sono tranquillo e spensierato mi capita di avere queste frequenze alte in movimento...

Vi ringrazio per la Vostra disponibilità!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho gia' risposto il 5 Luglio all'identico quesito

Sono valori normalissimi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Ma una frequenza così alta da cosa potrebbe essere causata? Nel primo holter che ho fatto camminando arrivavo a massimo 100 battiti ed ora nel secondo a volte quasi 120. Il cuore potrebbe risentirne in futuro di questa frequenza alta? Potrebbe essere cambiato qualcosa adesso dagli esami precedenti?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non sono frequenze elevate , e non danneggiano il cuore.
Se lei prendesse l'abitudine di camminare un'ora al giorno a passo sostenuto la frequenza si ridurrebbe nel giro di un paio di settimane, se non prima

Eviti ovviamente caffe' e derivati, coca cola, ed ovviamente il fumo

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Ho ripreso a fare un po di cyclette, crede che vada bene comunque? Gli esami che ho fatto potrebbero escludere qualcosa patologia? Posso stare tranquillo allora?

[#5] dopo  
Utente
Dottore ma è normale avere una frequenza variabile al mattino? Nel senso, alcune mattina mi sveglio (ancora nel letto) con una frequenza di 60/65 battiti mentre altre mattine ne ho anche 75. Sono valori normali o dovrebbero destare preoccupazione?

Lo stomaco gonfio e l'ansia potrebbero variare in questo modo la frequenza cardiaca?

Quando una frequenza deve destrare preoccupazione?

La ringrazio per la disponibilità.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono valori normalissimi.
Non si puo' spiegare la normalita'.
E' cosi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore. Problemi di stomaco potrebbero causare tachicardia? Potrebbe essere cambiato qualcosa dall'holter effettuato a luglio?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L' ansia provoca tachicardia
La curi, perche' e' una malattia e come tale va curata

Il mio consulto finisce quiu

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso