Utente
buonasera dottori,
richiedo un consulto perché siete gli unici a quest'ora disponibili...
sono una ragazza sana, ho 19 anni, non fumo e non bevo...
sono ipocondriaca e cardiofobica dall'estate scorsa.

a causa della mia fobia, l'anno scorso sono andata a farmi un elettrocardiogramma dove tutti i parametri erano perfetti.

sono andate parecchie volte anche dal medico dove lui stesso mi ha detto che la mia è ansia prescrivendomi ansiolitici che non ho preso per mio volere.

è da oggi pomeriggio che avverto un fastidio al petto, è una senzazione strana, come se qualcosa si fosse bloccato lì e il cuore si stringesse...
la senzazione persiste tutt'ora, ma non è stata costante tutto il pomeriggio nche perché se mi distraggo non ci faccio neanche caso...
ho veramente paura di un arresto cardiaco, quindi avendo questa senzazione strana e fastidiosa è la prima cosa che mi viene da pensare...
devo preoccuparmi?

come posso evitare la cosa?

ho il battito un pelino accellerato, adesso...
dottore la prego mi spieghi, perché altrimenti vado in panico e non voglio...
mi consola stare sdraiata a pancia in giù, con il cuscino che mi preme sul petto...
questa senzazione mi blocca...

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Deve assumere ansiolitici e mettersi nelle mani di un bravo psichiatra.
Il,cardiologo,nonmle,serve

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso