Utente
Buongiorno dottori, spero che qualcuno possa rispondere alle mie domande... circa 3 settimane fa ho iniziato ad avvertire un dolore al braccio sinistro, non proprio dolore bensì un indolenzimento / pesantezza... questo dolore va e viene... principalmente mi viene la sera e di notte quando sono nel letto, poi quando mi alzo generalmente pian piano mi passa... mi sembra che questo fastidio si presenti anche al lato sinistro in alto (in pratica sotto l’ascella a sinistra del seno)... come ho detto è un dolore che va e viene, per esempio la settimana scorsa era scomparso e poi due giorni fa è ricomparso... ieri sera per esempio era abbastanza fastidioso, non so se poi sono io che mi faccio prendere dal panico, ma mi è sembrato ad un certo punto di faticare a respirare, inoltre avvertivo dolore al petto e al torace... oggi un po’ meglio, anche se ancora non è passato... non so che cosa possa essere, ma negli ultimi mesi mi è già successo di avere dei problemi a respirare (senza però avvertire mai dolore al braccio)... tanto è vero che circa 2 mesi fa ho fatto una visita cardiologica con ecg e ecografia al cuore... il dottore ha detto che il mio cuore sta bene, anche se io quando ho questi sintomi mi preoccupo molto... il tutto è stato attribuito a problemi di reflusso (di cui soffro spesso)... ora però come spiegavo al tutto si è aggiunto anche il fastidio al braccio... non so cosa pensare, ma mi faccio prendere dal panico, come stanotte... volevo chiedere se secondo voi è necessario che io rifaccia una visita cardiologica, se in questi due mesi possono essere cambiate le cose, se è vero che i sintomi dell’infarto possono manifestarsi con largo anticipo e soprattutto se è possibile avere un infarto a 25 anni! Grazie dottori per chi avrà del tempo da dedicarmi

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
il 4 settembre ha scambiato molti post con il Collega FEDI.
i suoi non sono dolori cardiaci ne per tipo ne’ per durata.
Sono dolori di tipo soomuscolari conditi da un bel po di ansia.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Lo so dottore, ma dopo non ho ricevuto più risposta, per questo ho aperto un altro consulto.. visto che nell’ultimo periodo ho avuto nuovi sintomi vorrei essere tranquillizzata visto che sono parecchio preoccupata di questi dolori.. soprattutto quando mi prende il respiro..

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
come le ho detto sono somatizzazioni ansiose

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore e mi scusi se la disturbo nuovamente.. spero avrà voglia di rispondermi.. in questi ultimi giorni mi sembra che il dolore al braccio vada meglio.. l’unica cosa è che solo ed esclusivamente quando sono nel letto (quindi la sera prima di addormentarmi e la mattina appena sveglia), avverto un fastidio lato sinistro del petto, sia sul petto che sulla schiena.. a me sembra che è come un senso di pesantezza tipo..

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non sono certo dolori di origine cardiaca

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Cosa potrebbe essere dottore allora questo fastidio? Forse è il caso di fare una visita senologica? Potrebbe essere il seno?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali dolori muscolari della parete toracica.
Smetta di preoccuparsi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore, dopo qualche giorno di tregua i dolori sono tornati.. stasera verso le 18 mi sono iniziate a venire delle fitte sempre lago sinistro petto (e lato sinistro del dorso).. mi sono un po’ allarmata e probabilmente questo ha contribuito a farmi venire un po’ di tachicardia.. pian piano mi sono passate, poi quando mi sono messa a letto di nuovo queste fitte.. le avverto sia davanti che dietro.. e si estendono un po’ al braccio.. lei dottore come fa a dire che non possono essere dolori cardiaci? In fin dei conti la visita cardiologica che ho fatto risale ormai a qualche mese fa, non potrebbero essere cambiate le cose?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho spiegato i dolori trafittivi NON sono mai cardiaci

con questo la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso