Sindrome di brugada

Salve, ho 23 anni e premetto di soffrire d'ansia e attacchi di panico.
Nel giugno 2020 ho fatto un visita cardiologica, con conclusione sospetta sindrome di brugada.
Dopo circa 6/7 mesi ho fatto il test ajmalina e il risultato è negativo.
Il mio unico dubbio probabilmente frutto della mia ansia e ipocondria è che siccome prima del test ho avuto un attacco di panico proprio poco prima della somministrazione, la scarica di adrenalina provocata dalla paura abbia compromesso il risultato, può essere possibile?
Prima del test i miei battiti sono arrivati a 159 e hanno dovuto aspettare che scendesse a circa 100, per tutta la durata del test ero abbastanza agitato, fino alla fine e al risultato negativo.
Mi è rimasto solo questo dubbio del fatto che il mio stato di panico abbia compromesso il test, anche se lho fatto in uno dei migliori ospedali e penso che sicuramente se hanno detto che sono negativo significa che sono negativo.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
No.
l aver avuto un attacco di panico non inficia certo il test

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottor Maurizio Cecchini, direi che ora posso dimenticarmi della paura di questa malattia e concentrami sul risolvere l'ansia con l'aiuto dello psicoterapeuta.
Buona serata e grazie ancora.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa