Attivo dal 2021 al 2021
Buonasera dottori.
Vado subito al dunque.
Ho fastidio e dolori incentrati al petto e anche alla bocca dello stomaco, lato sinistro del cuore, con palpitazioni, dolori e bruciori e fastidi tipo tagli al cuore, come qualcosa si fosse lacerato, pesantezza al cuore tipo indolenzimento, anche con attività fisica, forse anche peggio.
Ho fatto visite specialistiche da tanti cardiologi non uscendo nulla di grave, se non un piccolo prolasso mitralico.
Ho fatto anche un test da sforzo non uscendo nulla, ma, al raggiungimento di 190 bpm, mi stavo sentendo male di nuovo con tutti questi disturbi appena elencati prima, anche una sensazione di mancanza d'aria e svenimento.
Avendo questo disturbo da tanto tempo, un cardiologo mi aveva consigliato di fare la scintigrafia per escludere con sicurezza una cardiopatia e per farmi stare più tranquillo.
E possibile avere un piccolo chiarimento su questo esame?
E pericoloso?
La Scintigrafia è un esame molto dettagliato e significativo al pari di un Angio-Tac coronorica?
Perché mi hanno detto che la Scintigrafia, usando del tracciate, può anche non rilevare con sufficienza una cardiopatia ischemica o difetto di perfusione coronarico del muscolo del cuore.
Quindi è un esame altamente valido o meglio direttamente una Tac coronarica?
La Scintigrafia emana tante radiazioni come una Tac o un po di meno di una Tac?
Inoltre i beta bloccanti, a 29 anni, può essere controindicato per tanti effetti collaterali che possono contenere?
Aspetto vostre notizie in merito a questa mia situazione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcuna necessita di eseguire ne una TC ne una scintigrwfia miocardica sotto sforzo, dal momento che innanzitutto i suoi simtomi NON sono certo cardiaci da come limdescrive ed in piu ha eseguito un test da sforzo massimale,risultato negativo per ischemia

Quindimeseguire esamimdimsecondo livello che in piu espongono a radiazioni oltre che sciocco sarebbe anche rifiutato,da qualsiasi cardiologo di buon senso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Attivo dal 2021 al 2021
Va bene, la ringrazio intanto in merito a questa mia descrizione. Ma i beta bloccanti sono deleteri a 29 anni? In ogni caso, la scintigrafia è di per se un esame poco esaustivo rispetto ad altri? Io so che magari c'è un ecocardiogramma sotto sforzo, magari sarebbe meglio quello proprio se uno vuole fare un esame, sempre che sia indicato per un eventuale problema o cardiopatie, più che altro per essere sicuro che non ci siano problemi del genere. Per quanto riguarda le coronarie, non è detto chi non ha fattori di rischio non deve avere per forza nulla a livello coronarico, può anche esserci qualcosa anche di minore percentuale. Dico bene?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
con lo stesso ragionamento lei potrebbe in questo momento avere un tumore polmonare o intestinale ematologico , tiroideo...etc....molto,piu frequenti alla sua eta' delle coronaropatie

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso