Anafranil e tachicardia

Salve.
Passo da un consulto in psichiatria ma non ho avuto risposte concrete.

Da circa 40 giorni assumo anafranil mezza capsula da 75.
La prima assunzione è stata devastante ho avuto una fortissima sensazione di morire e battiti accelerati a 180.
Da quel giorno è iniziata la mia agonia.
In pratica ho forte tachicardia in posizione ortostatica, dalla mattina alla sera.

In pratica quando mi alzo la mattina sul letto ho i battiti a circa 70.
Una volta che mi metto all i piedi arrivano all improvviso a 170 e non scendono fino a quando non mi siedo per poi arrivare a 120 circa.
Ho provato l inderal il quale me le abbassa di circa 20 battiti ma nok cambia nulla... Non posso fare sport perché dopo 200 metri di camminata mi fa malissimo la testa ed il cuore pulsa in maniera esagerata.
Ho provato diversi sensori per la misurazione e tutti indicano la stessa cosa.

Cosa mi è successo?

Se il problema è stata l anafranil togliendola potrò tornare ad avere dei battiti regolari?

Praticamente la mia vita è diventata un inferno sto quasi semore seduto per non affaticare il cuore.
Grazie in anticipo a chi potrà aiutarmi
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
Programmi un holter cardiaco e poi se vuole ce ne comunichi l esito

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ok. Ho dimenticato a dire che 1 mese prima dell inizio della pillola ho fatto un esame da sforzo completo. Con punteggio pieno. Il cuore era perfetto.
Domani chiamerò il mio cardiologo e le farò sapere. Grazie.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve dottori non vedo alcuna risposta. Nel frattempo sono passati 50 giorni ed io non posso avere ancora battiti esagerati in ortostatismo, in più adesso ho scalato la pillola a 10 mg la mattina e 10 la sera e mi sono comparse scariche elettriche alle braccia al risveglio che durano circa 10 secondi, con quella a rilascio moderato non avevo questi sintomi.
Sto provando il gutron per ipotensione ortostatica ma non va. In più prendo inderal mezza mattina e mezza sera e mi da forte debolezza alle gambe.
In più l altro ho provato a fare una lunga passeggiata e nel momento in cui incomincia a sudare ho avuto fortissima confusione mentale, braccia irrigidite e fredde e successivo svenimento .
Ricordo che 1 mese prima con l esame sotto sforzo era tutto ok e 1 settimana prima ero andato a fare la mia classica partita a calcetto senza nessun problema. Sono seriamente preoccupato e non so più cosa fare. Lo psichiatra mi ha detto continua con l anafranil. E fai elettrocardiogramma una volta a settimana. Ma dico io si può vivere così?
Mi date un consiglio per favore?
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
non c e alcuna risposta perché lei nono ha formulato alcuna domanda.
io le ho consigliato un holter è lei mi parla di un ecg sotto sforzo.

Mi contatti , se vuole ,quando avra eseguito un Holter.

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore. Ho sbagliato sezione. Dovevo scrivere nel reparto psichiatria
Ho prenotato per la prossima settimana. Grazie
[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore. Il cardiologo si è rifiutato di fare l hotler perché elettrocardiogramma e eco sono negativi. Con leggero prolasso mitralico. Lui si è arrabbiato molto quando ha sentito che prendevo l anafranil. Dicendo che il problema al 100 % è la pillola. Io sono andato via in fiducia e sto scaldando piano piano. In realtà la sera I battiti migliorano molto rispetto a prima. Ma la mattina rimangono sempre alti e per quedto prendo sempre inderal.
Adesso mi è sorto un altro problema. Quando cammino per molto tempo sento le gambe molli e molto solletico. Non appena mi siedo e le alzo sembra che si riscaldino leggermente e va meglio. Può essere inderal? E soprattutto mi viene una forte confusione in testa quando provo a fare hna piccola corsetta. Con mani fredde. Cosa potrebbe essere?
Grazie e mi scusi sempre
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
guardi lei ha dei problemi di ansia con somatizzazioni ansiose che non sonomdi pertinenza cardiologica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa