Possibili sintomi che mi provocano extrasistoli

Salve, sono il ragazzo di 21 anni che soffre di tachicardia ed extrasistoli da anni ma anche di forte ansia e fobie che mi limitano la quotidianità purtroppo all'80% circa.
Volevo scrivere soprattutto per il dottor Cecchini che valuta ogni mio consulto un fenomeno che ho notato con molta attenzione, che appunto mi fa aumentare le extrasistoli in coppia, tripletta e spesso a salve.
Oltre ad aver notato che con il freddo avverto un aumento delle aritmie, insieme a questo primo fenomeno ho riscontrato che avverto sudorazione abbastanza intensa SOLO sotto le ascelle, d'inverno è terribile perché nonostante io stia coperto mi fa sentire ancora di più freddo (umidità?) ed ecco che il cuore inizia ad impazzire.
Questo mi succede quando cammino troppo, se parlo troppo e quando faccio alcuni sforzi come ad esempio una passeggiata sulla neve (abbastanza faticosa direi).
Mi chiedevo se questi fenomeni fossero legati all'ansia o c'è un collegamento con un possibile disturbo al cuore visto che mi succede in momenti di freddo e di sforzi, purtroppo non capisco il sudore eccessivo sotto le ascelle che mi causa appunto un aumento.
Confermo ancora una volta che tali extrasistoli mi vengono in queste condizioni, altrimenti non ne avverto a parte qualcuna isolata ma appunto, UNA SOLA.
Più vado avanti più sto capendo la mia sintomatologia che mi scatena extrasistoli, purtroppo non sono un medico e chiedo un parere qui, spero di ricevere una risposta scientifica su tale fenomeni.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
la sua sudorazione ascellare non ha alcun rapporto con il suo cuore.


E' dl 13 agosto 2018 (quasi rtre anni che lei parla delle sue aritmie).
Mi puo per cortesia fare copia ed incolla del suo ultimo holter?

grazie

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il mio Holter non riporta nessun tipo di aritmia "purtroppo" o per fortuna nel mio caso, però non ho avuto sintomi in quelle 24h e sono state riscontrate solo 3 extrasistoli ventricolari. Ovviamente è stato refertato anche dal mio medico di base e dal cardiologo prima che hanno escluso problemi ritmici del cuore, PURTROPPO PERÒ io non sto bene e avverto ancora extrasistoli che mi terrorizzano. È cominciato tutto appunto 3 anni fa, ero partito con scrivere consulti su tachicardie poi le prime extrasistoli rare ed isolate fino ad arrivare sempre peggio, con extrasistoli a salve e di lunga durata di secondi, extrasistoli a salve credo che mi fanno andare in tilt il cuore, come se non riuscisse a smettere di avere extrasistoli. Praticamente il mio battito in quei momenti non ne ha uno normale ma tutti di extrasistoli. Se con gli anni peggioro sempre di più che cosa dovrei aspettarmi tra 3/4 anni?!
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
quindi ripeta un Holter

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve,

Quindi è necessario indagare di nuovo su tali extrasistoli? Dottore comunque volevo spiegarle una cosa che mi è successa stanotte. Praticamente non riuscivo a dormire e avevo molto caldo, improvvisamente avverto una forte debolezza e inizio a tremare, poi ho sentito il cuore battere in maniera aritmica ma senza extrasistoli, praticamente prima batteva un po' più veloce poi rallentava e sembrava che voleva fermarsi, così ho avuto inconsciamente 2/3 sussulti nel letto con conseguente paura e panico. Nonostante ciò non ricordo come ma sono riuscito ad addormentarmi risvegliandomi purtroppo alle 4 per un incubo, praticamente non riuscivo a muovere bene le gambe e a camminare, ero a terra con dellle persone attorno a me e loro mi hanno consigliato una visita perché sospettavano che io potessi essere malato di cuore! Mi riaddormento e mi sveglio stamattina con ancora una strana debolezza e un po' di tremori soprattutto alle mani e un po' di disturbi intestinali. È collegato tutto all'attacco di panico o dovrei indagare sul cuore?
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
I disturbi che lei segnala sono tipici di attacchi di panico.

Dal momento pero' che lei' e' cosi' preoccupato, riferendo aritmie NON registrate con il precedente Holter se vuole tranquillizzarsi lo ripeta

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Il problema è che non so se andare a parlare con il mio medico per un diretto indirizzamento da uno psicologo e iniziare la psicoterapia oppure ri-programmare un holter a distanza di pochi mesi. Non so cosa fare in questo momento.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore è fisiologico un aumento di frequenza con il cambio di posizione? Specie quando si è stanchi e ci si mette in posizione eretta un po' forzatamente il cuore può arrivare a 140/150 BPM? Mi succede spesso quando sono stanco e cambio posizione velocemente. Sono valori elevati?
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
certo che sono valori elevati.
esegua un Holter
gliel ho gia scritto
cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
Il fatto è che questa cosa la ho da anni! L'ultimo Holter ha rilevato la frequenza cardiaca massima di 126 BPM in Estate tra l'altro... Forse mi sto facendo suggestionare troppo, comunque le lascio l'esito fatto il 10 Luglio 2020:

ESAME:
Durata 23h 51m
Battiti 117443
Normale=99% Atipico=0%
Stimolato=0% Artefatto=0%

ANALISI:
Fc media 82 bpm
Fc minima 58 bpm (1)
Fc massima 126 bpm (1)

Eventi Ventricolari
VEB 3 (Max 1 VEB/h (1))
CPT 0
TV 0
BIG 0
TRIG 0

CONCLUSIONI:
Ritmo sinusale a fc media di 82 bpm (fc minima 58 bpm alle ore 02:33; fc massima 126 bpm alle ore 10:24).

Aritmia respiratoria e fasi di "wandering pacemaker" notturne.

Breve episodio di tachicardia sopraventricolare (verosimilmente sinusale) della durata di c.a. 1 minuto alle ore 12:48.

Assenza di ectopie sopraventricolari.

Presenza di 3 battiti ectopici ventricolari isolati e monomorfi.

Assenza di pause superiori a 2.5s.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore volevo chiederle se mal di testa con epistassi da una narice possa nascondere l'ipertensione. Il sanguinamento si è fermato subito dopo che ho chiuso la narice per 5 minuti circa, il sangue però era rosso vivo.
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
No,non ha alcun nesso.
Dal momento che l ipertensione è arteriosa e l epistassi è venosa .
Se l epistassi fosse venosa schizzerebbe sangue ad un metro di distanza.

sono due circuiti diversi come quello dell acqua cald e acqua freddda.

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Utente
Utente
Si ma allora perché l'ipertensione può provocare sanguinamenti dal naso con forte mal di testa?
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
L' ipertensione arteriosa puo' provocare cefalea ma NON epistassi, e le ho spiegato perche'

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa