Tachicardia e dispnea dopo colazione

Gentilissimi Dottori,
Scrivo perchè da mesi ormai avverto tachicardia, a volte anche sostenuta (150 bpm), dopo la colazione (latte e biscotti).
Inoltre, questo malessere è accompagnato da pesantezza di stomaco, eruttazioni e lieve dispnea.
Il tutto svanisce dopo 1/2 ore dal pasto.

Ho fatto diverse visite cardiologiche complete negli ultimi due anni, l'ultima - dove ho eseguito anche holter 24 h - risale a Dicembre.
Non è mai risultato nulla di anomalo.
Questo malesse mi impedisce, almeno nelle 2 ore successive al pasto, di fare qualsiasi attivitá che richieda sforzi e quindi accentui la tachicardia.
Mi chiedevo se si puó trattare di qualcosa di pericoloso che richiede ulteriori approfondimenti cardiologici oppure, eventualmente si trattasse di qualcosa di extra-cardiaco, a che tipo di specialista dovrei rivolgermi.

Preciso che non fumo e non ho mai fumato e non bevo alcolici.


Ringrazio sentitamente chi risponderà.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
Penso che le convenga chiedere un parere ai Colleghi gatroenterologi.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa