Extrasistole durante le camminate

Salve, permetto che avverto delle extrasistole sia a riposo che durante/dopo lo sforzo fisico e che ho effettuato nell'arco degli ultimi 5 anni sia holter 24 ore (2 volte), sia un'ecografia che vari ecg e un test da sforzo 2 anni fa.
Il mio stile di vita è piuttosto sedentario per il lavoro che svolgo davanti al PC, ma cerco di camminare dopo che stacco.
Ultimamente, ho notato che quasi ogni volta che cammino un po' (cammino abbastanza velocemente), avverto almeno un salto forte che poi cessa e ritorna tutto normale.
Devo dire che non su vede subito all'inizio della camminata ma circa a metà, dopo 10 min che cammino senza sosta (ma non sempre succede).
Qualche anno fa mi è stato detto di avere un respiro poco profondo, potrebbe essere questo che aumenti la mia percezione?
Spesso sento anche della pesantezza al petto, infatti prima che sorga l'extra, dopo tutto svanisce, come se sapessi che dovesse arrivarmi e poi mi libero da tutto.
Dovrei fare altri esami?
Oppure visto i buoni risultati di tutto ciò che ho fatto posso ritenerle non pericolose, anche se durante lo sforzo?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
Ma l'holter cosa aveva dimostrato?
Eventualmente lo ripeta e faccia una lunga passeggiata mentre lo indossa

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore, questo è il mio holter più recente (di 2 mesi fa) :

Prematurità svpb: 25%
Slivellamento st: 200 yV
Sottoslivellamento st: 100 yV

Pausa: 2000 ms
RR lungo/pausa: solo n-n
Pause escluse dalla f. C: sì
Tachicardia: 120 bpm
Bradicardia: 50 bpm
Minima tac/brad: 3 min, 0 s

F. C. Min: 44 (alle 05:31)
F.c. Max: 176 (alle 10:26)
F. C. Media: 76

Tachicardia più lunga: 0:24:20, 138 bpm med alle 09.59
Tac. Più veloce: 0:09:35, 144 bpm med alle 10:23
Bradicardia: nulla

Battiti sopraventricolari: 0% /0 bpm
Ventricolari: tutto 0

Variabilità RR: % RR>50: 20%
Rms-Sd: 50 ms
Magid SD: 84 ms
Kleiger SD: 223 ms

Pause: RR più lungo: 1,55 sece 04:54:12 #RRs> 2,0 sec: 0

Esame di buona qualità tecnica.
Ritmo sinusale a FC media di 76 bpm.
Sempre normale la conduzione AV e IV. Assenza di pause patologiche.
Assenza di attività ectopica.
Variazioni della fase di ripolarizzazione ventricolare ai limiti della significatività durante eventi tachicardici. Assenza di sintomi significativi nel diario clinico.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
un holter normalissimo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio, così mi è stato detto infatti. Anche se quel giorno hi camminato e non mi era capitato di avvertire nessun'extrasistolia. A questo punto, Dottore, devo fare altro? Dovrei ripetere il test da sforzo? Oppure è inutile rifare gli stessi esami? Grazie ancora
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
assolutamente inutile ripetere l' ecg sotto sforzo
arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore, grazie per il Suo precedente consulto. Il mio medico di base mi aveva consigliato di ripetere comunque il test da sforzo, per togliermi qualsiasi dubbio. Premetto che sono ansiosa ogni volta che devo fare una visita quindi già in partenza la mia frequenza era 140, infatti il medico mi ha fatto aspettare qualche minuto prima di cominciare. Ecco il referto:

DP 36800 (94% della f. C. teorica max)
NB: paziente fortemente emotiva (f. C. a riposo 140 bpm).
Conclusioni: test da sforzo eseguito al cicloergometro a carichi crescenti di 25 w ogni 2 min interrotto al carico di 150 w per esaurimento muscolare.

Emiblocco posteriore sinistro. Conduzione a-v ai limiti superiori della norma. Sottoslivellamento del tratto ST ed onda T negativa in sede inferi-laterale in condizioni basali, che si normalizzare all'acme del test.
Assenza di aritmie all'acme e durante la fase di recupero. Pressione arteriosa diastolica ai limiti superiori della norma, normale incremento della pressione arteriosa sistolica. Assenza di sintomi. Esame da inquadrare nel contesto clinico. Si richiede videat cardiologico.

Il dottore mi aveva detto che non vi sono patologie e nemmeno extrasistole rilevate, insomma tutto a posto, ma il referto mi sembra scritto in modo serio e, almeno leggendolo, non sembra proprio perfetto. Potrebbe gentilmente commentarlo? Grazie in anticipo
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
lo faccia commentare al suo medico che lo ha ritenuto necessario
io non posso vedere il tracciato

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa