Parere su pressione arteriosa

Buongiorno.

Sono un uomo di quasi 54 anni.

Altezza 190 cm; peso 113, 50 kg.

Conduco una vita sedentaria (smart working), alla quale sopperisco con 30' di cyclette, a buon ritmo, per 6 gg alla settimana, al mattino appena sveglio.
Prima delle restrizioni Covid alternavo 3 gg di cyclette a 3 gg di pesi in palestra.
Ho un passato da maratoneta.

Non fumo e non ho mai fumato.
Sono praticamente astemio.
Non assumo farmaci, ad eccezione di 50 mg.
di Sildenafil o 20 mg.
di Tadalafil, molto saltuariamente.

Non lamento problemi fisici, ad eccezione di un fastidioso acufene, con intensità variabile, che mi perseguita da anni.
Faccio dalle 6 alle 7 ore di sonno per notte.
Non ritengo di essere stressato.

Mio padre è mancato all'età di 83 anni per un tumore.
Fino alla fine la sua pressione arteriosa è stata costantemente di 120 / 80.

Mia madre è mancata di tumore all'età di 69 anni.
Soffriva di pressione diastolica alta, 110, che teneva sotto controllo assumendo farmaci.

Dal 17/02 e fino a ieri, utilizzando uno strumento digitale, mi sono rilevato la pressione adottando il seguente criterio: tre misurazioni al mattino appena sveglio e tre nel tardo pomeriggio, prima di cena, intervallate di alcuni minuti l'una dall'altra.
Ecco i risultati:

Media mattino
Sistolica Diastolica Battiti
133 80 68

Media pomeriggio
Sistolica Diastolica Battiti
140 83 74

Tutto ciò premesso, vengo alle mie domande: con questi valori di pressione quali rischi corro?
dovrei prendere qualche tipo di precauzione di ordine farmacologico o di altro genere?


Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Mi pare che i suoi valori pressori vadano bene.
Cerchi di perdere una decina di chili di peso e elimini il sale aggiunto nella dieta

cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa