Ansia o altro?

buongiorno, sono una ragazza di 17 anni.
, volevo chiedervi un consiglio.
sono circa 5 mesi che a seguito di un evento che mi ha segnato molto (morte di una bambina nella mia città) e da altri eventi stressanti ho sviluppato un'ipocondria e stati d'ansia e attacchi di panico.
ho avvertito tutti i sintomi dell'ansia e degli attacchi di panico (tachicardia, vertigini costrizione muscolare soprattutto nella zona delle braccia schiena e torace) e anche livello comportamentale ho tutti i sintomi della patologia ansiogena.
a ottobre ho effettuato un elettrocardiogramma ai limiti e un ecocardiogramma (con esame obbiettivo toracico e cardiaco tutto nella norma) ed è tutto nella norma tranne una tachicardia sinusale (che da ciò che dice il mio cardiologo è normale in adolescenza e in uno stato ansioso), inoltre mi ha detto che ho un cuore molto energico e con ritmo perfetto nonostante la frequenza un po' alta.

la mia ansia è presente in tutta la giornata ma dall'inizio ho avuto dei miglioramenti.
(ho la classica ansia al mattino e riesco la maggior parte delle volte a gestire i miei attacchi di panico)
oggi ho avuto una piccola arrabbiatura per una discussione in famiglia avvenuta di mattina.
ho percepito le solite sensazioni dovute all'ansia, poi ho cercato di fare la respirazione e mi sono tranquillizzata anche se percepisco spossatezza e un po' di vertigini (ho anche preso 8 gocce di ansioten).
subito dopo ho pensato all'infarto dopo un'arrabbiatura e mi sono preoccupata e ho pensato che i dolori si fossero attenuati come succede in caso di infarto.
(sento comunque dei fastidi sia alla gola, il classico nodo, sia al torace, sia nella zona sopra il seno, sia a destra che a sinistra, e un senso come "una corda che tira" nella parte sinistra sulla spalla, sulla scapola e un po' su tutto il braccio e ascella).
mi devo preoccupare o è legato tutto al mio stato ansioso?

inoltre la mia pressione è di solito bassa o media (90\50 o 105\70 rilevata anche durante ecg).
mi è capitato durante un momento molto ansioso di misurare la pressione è il risultato è stato 132\68 124\62.
è normale che in uno stato ansioso la pressione si alzi così?
inoltre la macchinetta della presione ha rilevato un aritmia che io ho collegato all'aumento di frequenza e quindi a una tachicardia sinusale.
può essere quello o è una aritmia più complessa?
ringrazio in anticipo per un'eventuale riposta.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Sono valori pressori.
Se la sua ansia interferisce cosi negativamente sulla sua qualita' di vita, parli con i suoi genitori per la ricerca di un supporto psicoterapico.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la tempestiva risposta. ho avvertito da subito i miei genitori, ma mi preoccupava sapere se devo fare altri esami a livello cardiologico. per quanto riguarda la macchina della pressione quello che aveva rilevato era la tachicardia sinusale che so di avere? ed era normale durante uno stato di ansia così elevato avere un po' di pressione alta?
scusate per l'insistenza ma voglio togliermi questi dubbi. grazie ancora
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
SONO REAZIONI NORMALISSIME ED INNOCUE ALL'ANSIA

CECCHINI

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie mille. e mi scusi per l'insistenza.
[#5]
dopo
Utente
Utente
mi scusi ho un'altra domanda da farle, sarà veramente l'ultima. mi sono ritornati i fastidi al torace come quelli dell'arrabbiatura di questa mattina. devo preoccuparmi o sono le contrazioni che avverto ogni giorno? (mi sembrano quelle di sempre ma voglio esserne sicura)
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
ma certamente!
Il suo cuore non c'entra assolutamente niente

cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, perdonatemi l’orario. Questa sera dopo due mesi ho riprovato una sensazione di battiti veloci e palpitazioni dopo mangiato, devo dire però che oggi ho avuto una sensazione di forte costrizione toracica, che spero non essere pericolosa, poiché se mi tocco nelle zone in cui sento fastidio capisco che il dolore deriva dall’esterno e non sotto lo sterno o sotto il petto in generale o affianco l’ascella destra e sinistra. (La costrizione l’ho percepita molto davanti al computer durante le lezioni, anche all’in piedi) volevo domandarvi se devo preoccuparmi o se è normale avere queste cose, sia dopo mangiato sia in un periodo così ansioso?! Grazie in anticipo per la risposta
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Sono banali dolori muscolari amplifcati dalla sua ansia

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta. (Anche questa mattina mi sono svegliata con la stessa costrizione toraci, però non ho avuto problemi a dormire sta notte, ho fatto solo un po’ di fatica ad addormentarmi). Volevo chiederle anche delle palpitazioni non devo preoccuparmi? Mi sono dimenticata di dirle che durante l’ecg mi si era riscontrato un pr corto di 104ms, era legato alla tachicardia sinusale?
Mi scusi per queste altre due domane, ma vorrei un suo parere, grazie in anticipo per la domanda.
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Sono banali extrasistoli espressione di somatizzazione ansiosa
Il suo Medico potra' prescriverle degli ansiolitici con immediato miglioramento

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Quindi non devo preoccuparmi ne di queste eventuali palpitazioni e ne di questa costrizione al petto?! ( sento a volte come se avessi una mano sul petto)
[#12]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Mi pare che lei non legga le mie risposte: sono 12 post che le sto dicendo che deve curare la sua ansia con uno specialista

Il mio consulto finisce qui

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13]
dopo
Utente
Utente
*( oltre alle costruzioni al torace, anche formicolii o costrizioni muscolari alle braccia e zona vicino l’ascella o dolori alla schiena alle spalle e collo)
Grazie per il suo tempo e per le risposte!
[#14]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, volevo fare una domanda. Una settimana fa ho svolto un esame cardiologico con holter per 24 ore e non ci sono aritmie, ma solo una tachicardia che si presenta in più momenti durante tutto il giorno. So di essere ansiosa, come ho già specificato, ma sto facendo grandi passi avanti; quindi mi chiedevo oltre a curare la mia ansia, l’esercizio fisico costante può essermi d’aiuto per abbassare la mia frequenza?!
( dati holter: la tachicardia va dai 110 fino ad arrivare a 179, nei momenti più ansiosi. La frequenza minima e di 56 e durante la notte non ho avuto grandi aumenti di frequenza. La frequenza media è di 90bpm). Inoltre è stata trovata 1 singola tachicardia sopra ventricolare con frequenza 75 bmp, ma il cardiologo non ha detto niente su questo, quindi chiedo se sia preoccupante o meno?!
[#15]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Assolutamente nessuna preoccupazione.
Tra l'altro a 75 bpm certo non e' una tachicardia sopraventricolare per definizione.

Oltre ad una terapia ansiolitica che uno psichiatra di sua fiducia le potra' prescrivere piccole dosi di beta bloccante la farebbero stare meglio dal punto di vista dei sintomi

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#16]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta. Il mio cardiologo visto la giovane età (17 anni) e l’assenza di problemi cardiovascolari e aritmia mi ha consigliato di fare esercizio fisico, poiché stando ferma sempre davanti al computer e facendo pochissimo movimento, cominciando a riprendere un’attività fisica costante potrei vedere miglioramenti. Nel
caso, i beta bloccanti devono essere prescritti comunque da un cardiologo vero ?!
[#17]
dopo
Utente
Utente
Buonasera volevo porre una domanda veloce, come indicato dal cardiologo da due giorni sto riniziando a fare movimento, passeggiate e stretching, ma ho notato che adesso faccio più fatica a raggiungere frequenze più basse anceh se so di avere un frequenza di base più alta. Volevo chiedere, quanto tempo e quanto allenamento serve per stabilizzare la frequenza?
[#18]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
ci vogliono mesi , non giorni per osservare i benefici di attività fisica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#19]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta.
[#20]
dopo
Utente
Utente
buongiorno perdonatemi l'ulteriore disturbo. Ma mi ero dimenticata di fare un'ultimissima domanda riguardo l'ecg oltre i limiti che avevo svolto, un qt\qtc = 314\402 è da considerare corto? (durante la visita avevo un po' di ansia e quindi una tachicardia sinusale da 110 bpm e per questo avevo anche l'intervallo pr più breve).
[#21]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
Ha un QTc normalissimo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#22]
dopo
Utente
Utente
grazie mille per tempestiva risposta.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa