Extrasistoli e ansia

Salve,
È da un paio di mesi che soffro in continuazione di extrasistoli che mi fanno veramente vivere male.

Sono iniziate questa estate, ma solamente nella mezz’ora successiva ai pasti.

Circa due mesi fa però ho avuto un forte attacco di panico (120 battiti) e da quel giorno ho iniziato ad averle tutto il giorno.

Ho fatto elettrocardiogramma ed ecocardiogramma tutti e due nella norma, e anche esami della tiroide nella norma.


Il cardiologo mi ha rassicurato dicendomi che il cuore non c’entra nulla e che questi battiti anomali che sento sono sintomi dello stress e forse anche per un po’ di reflusso.
Stessa cosa mi è stata detta anche dal medico di base.

Il cardiologo mi aveva prescritto 5 gocce di xanax per tre volte al giorno e una pasticca di cardicor (dosaggio minimo) per rallentare un po’ il battito.

Cardicor che però non ho mai preso per paura.


Premetto che ho 20 anni, e dall’inizio della pandemia ad oggi sono ingrassato, anche a causa dello stress, una quindicina di chili.


Posso stare veramente tranquillo per questi battiti anomali che sento (alcune volte come dei vuoti d’aria dalla parte del cuore, battito in gola, o sensazione di battito mancante o più forte mentre sento il polso) o devo fare esami più approfonditi?

In attesa di una risposta vi ringrazio.

Buona giornata.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
sono banali extrasistoli benigne

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa