Tuffo al cuore, fastidi e sensazione strana al cuore, battitti accellerati soprattutto la notte

Buongiorno.
Mi capita quasi sempre di avere delle exstrasistole, fastidio e ho anche il prolasso mitralico con lieve rigurgito mitralico diagnosticato 3 - 4 mesi fa con l'ecocardiogramma, ecg holter.
Ho fatto anche una prova da sforzo.

Il cardiologo ha detto che questi tuffi al cuore, può dipendere principalmente dal prolasso stesso.

E cosi?

Li avverto quasi sempre durante il giorno, anche con alcuni sforzi.

E preoccupante?

Possono aggravarsi?

Sono pericolose o peggiorati da qualcosa?

Avverto anche un certo tremolio dal cuore, e li avverto anche da decupito laterale sinistra.

Cosa devo fare?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
MI puo' inviare ilr eferto dell'Holter e dell'ecografia, per cortesia?

Me lo puo' inviare a patto che sia completa di dati anagraici del paziente, data e timbro della struttura erogante
Alltrimeniti per ovvi motivi medico legali non lo prendero' neppure in considerazione

cecchincuore@gmail.com

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Ok grazie. Il referto, l'ecocardiogramma, ha solo visto che ho un prolasso mitralico con lieve rigurgito. L'ecg holter non aggiunge niente più, cioè nulla di anormale, soltanto dei battiti un po alti del normale nelle ore diurne che poi si normalizzano a riposo.
E normale fino a qui?
Invece, volevo sapere, se le exstrasistole, o tuffi al cuore possono considerarsi pericolosi averli quasi sempre e se sono veramente collegati al prolasso della mitrale, cioè come causa intendo.
Dico questo perché prima non ce li avevo: mi sembra come se il cuore facesse una capriola o una cosa del genere.
In piena notte invece, li avverto lo stesso, e avverto anche una frequenza improvvisa nel pieno del sonno che mi fa svegliare.
Come mai questa cosa mi capita solo quando mi addormento? Sento anche una specie di pesantezza al cuore a volte, abbinata o meno a questi tuffi al cuore.
Per quanto riguarda le exstrasistole possono essere attributi al prolasso? Sono pericolosi con il tempo? Senza l'ausilio dei beta bloccanti possono evolvere ancora di più?
La ringrazio ancora.
Saluti
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
Le ho chiesto di inviarmi i referti
Se vuole bene
altrimenti amici come prima

Io parlo delle cose che vedo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa