Utente 564XXX
Buonasera, sono una donna di 54 anni, con ernia iatale e gastrite cronica. A causa di un forte dolore allo sterno e alla schiena mi sono recata al pronto soccorso, dove dopo aver eseguito gli esami del sangue e fatto ecografia, mi hanno diagnosticato una colica biliare. Questi sono i risultati ematici: ast 817 alt 831 ggt 653 fosfatasi alcalina 202 lipasi 24 amilasi pancreatica 17 bilirubina totale 2. 83 bilirubina diretta 1. 38 bilirubina indiretta 1. 45 glicemia 111. Alla dimissione mi hanno consigliato una rm delle vie biliari, questo è il referto:
Colecisti normodistesa, a pareti lievemente ispessite e contenuto ispessito con multipli aggregati litiasici endoluminali, dalle dimensioni comprese tra pochi e 17 mm, localizzati sia a livello di corpo/fondo che nell'infundibulo.
Vie biliari intra epatiche non dilatate; VBP di calibro massimo di circa 6, 5/7mm, con aspetto ristretto del coledoco terminale in corrispondenza della papilla, ipertrofica e protundente nel lume duodenale, in assenza di calcolosi epato_coledocica. Sporadiche formazioni cistiche bilobari epatiche, di cui la maggiore, di circa 15 mm, a carico del V segmento. Wirsung regolare per decorso e calibro con presenza di duttulectasia del dotto per il processo uncinato; sporadiche microfocalita cistiche puntiformi e duttulectasie microcistiche sparse nelle varie porzioni ghiandolari. Alcuni linfonodi di asse corto max subcentimetrico in sede ilare epatica e nello spessore del piccolo omento.
Il mio medico curante mi ha consigliato una visita urgente da uno specialista. A cosa vado incontro? Si può trattare di un tumore cistico?
Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere infiammatorio ma credo corretto approfondire. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 564XXX

Intanto grazie per la sua disponibilità.
Per quanto riguarda la possibilità che sia di natura infiammatoria, io ho eseguito (mi scuso per non averle inserite nella precedente mail) emocromo ves e pcr, tutto nella norma a parte emoglobina 11.,3 (11,5 _16,0) ematocrito 34,8 (37 _47) e anisocitosi eritrocitaria 16,2 (11,5_15).
Come ritiene più opportuno apportuno approfondire?
Attraverso altri esami? Oppure con una visita da uno specialista?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Farei la visita e seguirei le sue indicazioni
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 564XXX

Grazie, dottor Favara.