Utente 578XXX
Salve, il 5.11.
2019 nello scollare un cerotto molto appiccicoso da un paziente mi sono procurata dito a martello della falange distale mignolo destro.
Si e' sentito come un rumore di scatto, elastico rotto... Immediatamente ho perso funzione estensoria di quella parte.
Dolore sopportabile.
ho messo ghiaccio e steccato per bene.
Il giorno dopo sono andata da un chirurgo ortopedico che mi ha fatto la lastra che non ha presentato alcuna anomalia.
Solo lesione tendinea.
Chiusa.
Ho tenuto splint per 6 settimane rigorosamente.
Lo toglievo solo per lavare il dito quando assolutamente dovevo ma senza piegarlo mai.
Ogni settimana mi sono recata alle visite di controllo ed il dottore mi ha sempre detto tutto perfetto... Da 2 settimane ho tolto tutto, mentre inizialmente il dito era abbastanza dritto, ora sinceramente è = a prima, anzi, comincio a fare fatica ad estenderlo del tutto anche passivamente.
Il dolore da 1 a 10 è 3 o 4 massimo... Faccio esercizi e da oggi ho iniziato di mia iniziativa a portare lo splint di notte.
Sono passati solo 2 mesi ma secondo Voi ho qualche speranza senza la chirurgia o secondo voi la terapia conservativa in questo caso è destinata a fallire?
Non è che sia molto invalidante come lesione ma la mano è decisamente brutta così.
Posso aspettare se mi dite che tra 5 o 6 mesi può migliorare.

Grazie mille sin da ora,
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

due domande:

1) di quanti gradi è flessa la falange ungueale?

2) durante i vari controlli clinici, l'immobilizzazione è stata rimossa temporaneamente?

Buona domenica.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale