Utente
Buonasera, mi chiamo Ilaria e scrivo relativamente al mio papà, che ha 53 anni.
Da circa un paio di mesi abbiamo notato la comparsa sul lato palmare del polso sinistro di multiple palline dure dello stesso colore della cute, non mobili e non dolorose neppure alla palpazione.
Saranno 3 o 4, una su tutte è un pochino più grande, le altre sono veramente molto piccole e quasi impercettibili se il polso non viene esteso.
Non sembrano aver cambiato aspetto o dimensioni da quando le abbiamo notate.
Pochi giorni fa ha effettuato ecografia tessuti molli, il cui referto è il seguente: "in corrispondenza delle tumefazioni clinicamente apprezzabili non si apprezzano formazioni cistiche.
Si rilevano formazioni di aspetto solido sottocutanee di cui la maggiore di circa 8 mm meritevole di valutazione specialistica dermatologica ed eventuale tipizzazione".
So che senza una visita risulta molto complicato formulare ipotesi.
Io non sono un medico ma lavoro in ospedale e so che spesso le parole "formazione solida" non sono rassicuranti.
Vorrei quindi sapere se, in presenza di lesioni non cistiche, si deve per forza trattare di un tumore o se c'è la possibilità che si tratti comunque di una patologia benigna.
Una valutazione dermatologica può essere effettivamente utile?

Grazie mille per la vostra attenzione.

Ilaria

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Direi che la visita dermatologica sia necessaria, trattandosi di una patologia del sottocute. In quel campo ci sono molte patologie che si manifestano con formazioni solide, nodulari, ecc, e senza che siano necessariamente tumori e tanto meno maligni. Prima fa la visita dermatologica e prima ritroverà la serenità.
Ci tenga aggiornati, se lo desidera.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it