Utente
Buongiorno,
Circa due mesi fa, lavorando in cucina a casa, mi sono provocata un taglio all'altezza della prima falange del dito medio... (mi è già successo in passato) ma questa volta sanguinava molto... E per diversi giorni... ogni volta che toglievo gli steri strips e il cerotto perché persavo si fosse chiuso, ricominciava a sanguinare e rimettevo il tutto.

Finalmente dopo quasi 10gg si è definitivamente cicatrizzato e ho notato un livido blu/viola intorno al dito che è scomparso nel giro di qualche giorno, continuando a massaggiare il dito.

A distanza di qualche altro giorno, ho bussato ad una porta col dito e ho sentito un dolore lancinante e immediatamente si è gonfiata l'articolazione ed è comparsa una sorta di "pallina" sottocutanea di colore blu scuro...
Da quel momento è sempre presente e basta sfiorare qualsiasi cosa col dito per provare un dolore molto forte.
(E sottocute pare diventare rosso/blu ogni volta).

Vorrei sapere se, così a voce, sapete dirmi di cosa si può trattare.

Purtroppo in questi periodi non posso recarmi a fare visite se non urgenti.

(Preciso che soffro di artrite psoriasica ma senza attuali macchie cutanee)
Grazie per l'attenzione.

A.

[#1]  
Dr. Andrea Atzei

20% attività
8% attualità
0% socialità
TREVISO (TV)
TORINO (TO)
VERONA (VR)
PADOVA (PD)
MESTRE (VE)
UDINE (UD)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Buongiorno Signora
mi sembra di capire che il taglio abbia interessato il dorso del dito : in questo caso, potrebbe aver interessato anche una vena maggiore causando quel sanguinamento prolungato che lei descrive... Di conseguenza, potrebbe essersi formata una piccola raccolta’ locale.
Le consiglio di mantenere un compressione elastica sulla ferita per 4/6 settimane.
Se il problema persiste dopo 2/3 mesi dall’infortunio, contatti un Chirurgo della Mano.
Una valutazione clinica specialistica dovrebbe essere sufficiente per inquadrare il problema anche senza esami strumentali (per es. ecografia + Doppler)
Un cordiale saluto
Dr. Andrea Atzei