Attivo dal 2019 al 2019
Salve Mi sono sottoposto ad un esportazione di cisti sacro coccigea circa 25 giorni fa. Il chirurgo ha optato per una guarigione con seconda intenzione. Ad oggi riscontro notevole fuoriuscita di essudato dalla ferita, le garze sono sempre inzuppate. mi chiedevo se questa cosa fosse normale, inoltre se la ferita è cosi umida tutto ciò non comprometta la guarigione della ferita ritardando la cicatrizzazione? Desideravo Inoltre capire quale sia il giusto metodo per medicare la ferita Io mi reco ogni giorno presso la Clinica dove mi sono operato li inseriscono delle garze all'interno della ferita con Betadine e poi un'altra garza esterna fuori la ferita. Secondo voi questo è un buon metodo? So bene che questo metodo richiede settimane o addirittura mesi per la guarigione mi preoccupa che la ferita è sempre umida di essudato anche se non ci sono presenza di pus fibrina o altra sostanza che potrebbe far pensare ad una infezione. cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile signore,
esistono dei limiti tecnici con il sistema che stiamo utilizzando.
i suoi curanti sono certo che lo avranno avvertito del tempo necessario per il trattamento scelto e del tipo di iter (medicazioni) optando per un intervento che lascia aperta la ferita.
non esiste un intervento giusto o sbagliato per il trattamento di questo tipo di patologia.
ci vuole pazienza ed essere fiduciosi.
buona giornata
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale