Utente
Salve, all'età di 8 anni sono stato operato di ernia inguinale e idrocele.

L'anno scorso, in seguito ad un esercizio di allungamento-riscaldamento in palestra che coinvolge i muscoli adduttori della coscia, ho sentito "un pizzico forte": da allora se l'attività fisica è impegnativa e coinvolge l'addome, dopo se provo ad effettuare la manovra di Valsalva fortissima, sento un fastidio lungo l'inguine in questione e a volte arriva ad una sensazione di costrizione testicolare.
Può accadere a volte che la cute in corrispondenza sia ipo- o anestesica (qualche volta ho avuto anche qualche formicolio al piede sempre dopo la manovra di Valsalva).

Ripeto questi fastidi sono evidenziabili sono con questa forte pressione nel post-attività fisica.
Nei giorni successivi non si evidenzia niente, pur con la manovra.

Sono stato dal medico curante lo scorso luglio e palpando il legamento inguinale, ha detto che era teso, normale condizione di esito cicatriziale post-chirurgico e mi ha detto che dovevo in qualche modo convivere con questa cosa perché è una condizione frequente.

Nella speranza di essere stato minuzioso nella descrizione:
- è possibile che il problema sia di natura muscolare e non ancora completamente guarito (es.
strappo)?

-è possibile che sia una recidiva di ernia (alla palpazione sia normale che sotto sforzo non si sente nessun bozzo, nessuna erniazione al tatto)?

-è indicato in questo caso qualche approfondimento, considerato che circa 1-2h dopo l'attività fisica non sento più fastidi (mi riferisco sempre sotto sforzo.
A riposo mai avuti alcun tipo di fastidio)?


Sono 25enne, 193cm per quasi 100kg credo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, non penso ad una recidiva erniaria, ma per esaurire completamente i suoi dubbi, una valutazione chirurgica sarà utile.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Salve, grazie della sua risposta.
Non può spingersi ad essere un po' più dettagliato (magari a dire se si tratta di un problema muscolare non/mal curato)?

In ogni caso la ringrazio vivamente

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si escludendo una recidiva, la problematica muscolare è contemplata. Mi sembrava fosse implicito.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza