Utente
Salve, ho un problema abbastanza complesso in area pelvica che comprende 3 componenti che non so se sono in relazione o meno tra loro.

1) il più importante è sicuramente il dolore in area pelvica destra (sono stato operato di sport ernia e dopo 1 annetto ho avuto una recidiva del dolore di circa il 50%) (intervento di tenotomia calibrata di retto dell' addome e adduttore, realease nervoso e impianto di rete) , un dolore che è ingravescente quando effettuo addominali o flessioni, ma che comunque è sempre presente come dolore di fondo (a cui darei un voto di 5/10) e che si irradia al testicolo sx quando più intenso.

2) in assenza di infezioni ho un bruciore alla base del pene dopo aver urinato
3) in assenza di ragade o emorroidi manifeste ho un dolore in sede anale indipendente dall evacuazione (in passato ho avuto ragade ed emorroidi)
Sono uno studente in medicina quindi capisco la stranezza della situazione ma non so darmi una risposta.

Grazie a chi risponderà anche avendo solo idee su quali strutture o persone poter consultare.


p.
s. sto eseguendo una terapia del dolore con iniezioni di anestetico e pens ma non sto avendo benefici.

[#1]  
Dr. Luigino Bellizzi

24% attività
16% attualità
8% socialità
SAPRI (SA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Si può trattare di un problema complesso, visto la multipla localizzazione dei disturbi riferiti, il dolore avvertito sotto sforzo a livello della parete addominale, potrebbe essere in rapporto agli esiti chirurgici dell'ernioplastica a cui è stato sottoposto, con il tempo ed un adeguato allenamento fisico potrebbe scomparire. Per quanto riguarda i disturbi riferiti alla base del pene e in regione anale,dopo aver escluso la presenza di emorroidi o di una ragade mediante una visita chirurgica proctologica, le consiglio di eseguire una visita urologica per valutare la presenza di un'eventuale prostatite cronica, che potrebbe essere la causa principale dei suoi problemi.
Cordiali saluti
Dr.Luigino Bellizzi