Utente
Quando avevo 17-18 anni fui operato per cisti pilonidale e a distanza di 6 anni ormai il taglio non si è ancora richiuso, ritrovandomi praticamente ogni giorno croste di sangue e pus da rimuovere.

All'inizio non ci pensavo neanche tanto, ma passato il primo anno mi accorsi che le secrezione erano praticamente identiche ai primi mesi, e parlando con il mio medico, dopo un controllo venni a sapere che la radice non fu rimossa.
Ogni tanto si gonfia una sorta di 'bolla' appena sopra il taglio che si riempie di liquido che devo schiacciare e svuotare per non sentire fastidio quando mi siedo.

Cercai di sottopormi ad un altro intervento ma mi dissero che "non avrebbero messo le mani sul lavoro di una collega".

Un mio conoscente che ha avuto lo stesso problema ma piuttosto che fare un taglio netto gli hanno bucherellato la zona, non so di preciso cos'altro hanno fatto, ma il problema non si è più ripresentato.

C'è possibilità di sottopormi ad un altro intervento nella speranza che venga fatto come si deve o devo rassegnarmi?

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Nei casi di recidiva come il suo, la terapia è un altro intervento, quindi non deve rassegnarsi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza