Utente
Salve, sono una donna di 27 anni e da circa una settimana (anche se un episodio simile mi è capitato lo scorso anno) ho dolore nella zona inguinale.
Non so riconoscere il punto esatto ma ho dolore sotto l’elastico laterale (destro) dello slip, nella parte alta/laterale del pube (sempre vicino all’elastico, anca e l’intera parte anteriore della coscia fin sopra al ginocchio.

Avevo pensato al ciclo dato che quest’oggi sono al 38esimo giorno e ancora non mi è arrivato (considerando che il dolore alla coscia rientra tra i miei tipici dolori mestruali).
Poco fa mi sono accorta che la cicatrice che ho nella parte laterale destra del pube (ho tolto un neo lo scorso anno) si è leggermente gonfiata e mi sta portando fastidio nonostante sia già bianca.
Che tutto ciò possa derivare da qualche aderenza?
Mi misero quattro o cinque punti.
Avevo pensato anche all’ernia inguinale ma non tocco alcun gonfiore né da sdraiata né da in piedi.
Comunque, tutti questi dolori passano quando dormo, con il riposo, e tornano durante il corso della giornata.

La sensazione è quella di avere un laccio emostatico legato dall’inguine all’anca e che di conseguenza non mi fa circolare il sangue, stringendo.

Purtroppo in questo periodo di emergenza è difficile prenotare delle visite ed entrare negli ospedali.
Cosa ne pensate?
Cosa mi consigliereste di fare?


In attesa di una vostra risposta, porgo distinti saluti.

Grazie

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, non penserei a cose gravi, appena le sarà possibile si sottoponga ad una visita chirurgica per dirimere completamente i suoi dubbi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la pronta risposta. Mi devo rivolgere ad un chirurgo specifico o quello generale può andare bene?

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene un chirurgo generale.
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza