Utente
Salve, sono una donna di 40 anni, ho avuto due gravidanze, ambedue conclusesi con taglio cesareo, e un'operazione per un laparocele. Il mio addome ha molto risentito di questi eventi e finalmente mi sono decisa ad affrontare un'operazione di chirurgia plastica. Siccome il danno maggiore all'estetica della mia pancia è derivato dall'operazione al laparocele, causato a sua volta da una sbagliata richiusura chirurgica durante il secondo parto, vorrei sapere se in questi casi il SSN passa l'intervento. L'operazione al laparocele, infatti, mi ha lasciato l'addome asimmetrico e una specie di esse formata dalla carne del "grembiulino". Ho quindi avuto un doppio danno dal SSN: il primo, durante il parto, il secondo con l'operazione al laparocele.
Grazie

[#1]  
Dr. Tommaso Savoia

24% attività
4% attualità
12% socialità
LEGNANO (MI)
LECCE (LE)
GALATINA (LE)
VIMERCATE (MB)
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
senza vederla è impossibile darle una risposta corretta...

Le attuali indicazioni( ma sempre in evoluzione con differenze tra regione e regione; infatti il nostro sistema sanitario è regionale , non nazionale) parlano di non copertura da parte del SSN degli esiti di gravidanza.
Diverso è il caso di esiti cicatriziali da intervento come nel suo caso per cui , forse, è possibile che un certo grado di correzione le venga passato...
in genere viene corretto ciò che è funzionale e non estetico.
provi ad andare in un centro di chirurgia plastica ospedaliero della sua regione e le risolveranno ogni dubbio.

cordiali saluti
tommaso savoia
Dr Tommaso Savoia
Chirurgo Plastico

[#2]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
per "plastica" dell'addome si possono intendere due tipologie d'intervento. La prima consiste nella correzione del laparocele perlopiù eseguita dal chirurgo generale attraverso un'incisione mediana, con la conseguente cicatrice visibile. La seconda è l'addominoplastica , generalmente eseguita dal chirurgo plastico, e consiste sia nella correzione del laparocele, sia nell'asportazione del "grembiule" cutaneo con cicatrice orizzontale bassa, che può essere nascosta con lo slip.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio per le risposte e per la velocità con cui sono arrivate. Mi sono già attivata con la mia Usl di appartenenza e mi hanno risposto che probabilmente l'intervento è passato dall'SSN. Mi hanno consigliato in merito di prendere appuntamento con un chirurgo dell'ospedale della mia zona. Non mi hanno saputo dire, però, se basta uno specialista di chirurgia generale o se è necessario essere visitata da un chirurgo plastico.
Cosa devo fare?

[#4]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Se rilegge bene la mia risposta noterà che la risposta alla sua domanda dipende da ciò che lei desidera, ovvero la semplice correzione del laparocele ( Chirurgo generale) oppure anche la correzione delgrembiule addominale ( chirurgo plastico).
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net