Utente 296XXX
Buongiorno,
mio fratello è stato operato 20 giorni fa di exeresi di neoformazione similipomatosa emicostato, sottofasciale.

Separata dalla parte muscolare per via smussa.

L'istologico mostra Tessuto lipomatoso maturo con aree steatonecrotiche, focolai di cartilagine e spandimenti emorragici.

Il decorso post operatorio è andato bene.

Tolti i punti esterni, da qualche giorno mio fratello sente come una parte dura (gnocchetto) vicino alla cicatrice.

Al controllo ci è stato detto che è la fascia muscolare indurita che col tempo si ammorbidisce.

Non si è ritenuto fargli fare un'ecografia di controllo, casomai rivaluteremo a gennaio.

Volevo chiedere se possiamo stare tranquilli per questa parte dura che si sente?

Buona giornata e grazie

[#1]  
Dr. Franco Migliori

20% attività
16% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
CUNEO (CN)
ARESE (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Premesso che senza una valutazione clinica ogni parere è quantomeno approssimativo, da quanto descritto ed in considerazione del tempo trascorso ritengo che la situazione descritta sia riferibile semplicemente all'organizzazione del tessuto cicatriziale, di per sé perfettamente normale.
E' consigliabile un controllo intorno ai 45-60 giorni dall'intervento, per verificare se il tessuto tende spontaneamente alla normalizzazione, o necessiterà invece di una banale terapia topica.
Quanto sopra descritto fa parte del normale decorso post-operatorio, e non dipende dall'operato del chirurgo che appare assolutamente appropriato. L'esecuzione di una ecografia (?) sarebbe stata completamente inutile e fuori luogo.
Cordiali saluti.
Prof. Franco MIGLIORI
www.francomigliori.com

[#2] dopo  
Utente 296XXX

La ringrazio di cuore della risposta.
Buona giornata a lei