Utente
Salve a tutti.
Vorrei sottopormi all'intervento di rinoplastica primaria per correggere un gibbo dorsale.
Ho una gran paura però degli esiti cicatriziali poiché ho una pelle molto capricciosa.
Non posso nemmeno farmi i piercing perché puntualmente mi vengono fuori i granulomi.
Stranamente fanno eccezione i buchi classici delle orecchie.
Mi chiedevo quindi: se per un buchino da piercing mi fa granuloma non oso immaginare un intervento di rinoplastica.
Faccio bene a preoccuparmi o sono due cose che non c'entrano nulla?
Ho dimenticato anche di dire che ho una pelle mista soggetta a cheloidi.

[#1]  
Dr. Carlo Grassi

36% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)
MONTECATINI-TERME (PT)
MILANO (MI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Nella rinoplastica chiusa non resta alcun segno esterno e nella rinoplastica aperta il segno della incisione nella columella scompare rapidamente. Non deve quindi preoccuparsi perchè nessuna cicatrice esterna rimane. Per maggiore sicurezza può comunque scegliere di eseguire la chiusa che nella maggior parte dei casi consente di raggiungere un ottimo risultato in assoluta tranquillità.
Desidero inoltre farle presente che l'intervento di rinoplastica oggi può essere eseguito in anestesia locale senza alcun fastidio e in completa sicurezza.
Carlo Grassi
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.rinoplasticaoggi.it