Utente
Buongiorno,

Durante una TAC addome per calcolosi eseguita in data 26/11/2019 è stato rilevato un nodulo subpleurico di 7mm al LIS.

Su indicazione del medico di base abbiamo fatto una TAC torace con e senza MDC di cui riporto esito a distanza di un mese dalla precedente.


In data 23.12.
2019 viene eseguita seconda TAC questa volta al Torace con il seuente esito:
Quesito diagnostico: nodulo subpleurico segmento basolaterale polmone inferiore sinistra di 7 mm.

Indagine realizzata prima, durante e dopo somministrazione ev di MDC iodato non ionico.

Si prende visione di precedente indagine eseguita in altra sede in data 26/11/2019.

Non sono apprezzabili alterazioni densitometriche focali o diffuse a carico del parenchima polmonare, sospette in senso secondario, ad eccezione del segnalato micronodulo sotto -mantellare al segmento
basolaterale del lobo inferiore di 6, 5 mm, troppo piccolo per essere tipizzato e meritevole a scopo precauzionale di follow-up a 3 mesi.

Presenza di plurimi micronoduli calcifici, il maggiore al segmento superiore del lobo inferiore di destra di circa 5 mm.

Esiti pleuritici al segmento in sede biapicale.

Non versamento pleurico o pericardico.

Qualche linfonodo a morfologia ovalare e diametro inferiore al centimetro è riconoscibile in sede sottocarenale.

Nella finestra passanti per l'addome non si evidenziano alterazioni focali sospette a carico del fegato del pancreas e dei surreni.



In data 09.07.
2020 viene terza TAC, purtroppo dopo più di sei mesi dalla precedente causa Covid-19, con il seguente esito:

Indagine di rivalutazione di nodulo polmonare alla lobare inferiore sn.

L'esame è stato eseguito direttamente in acquisizione volumetrica con ricostruzioni assiali coronali e sagittali
e confrontato con precedente indagine eseguita in altra sede 23 - 12 - 19.

Al controllo odierno è sostanzialmente immodificato per morfologia e dimensioni il nodulo al segmento laterobasale del lobo inferiore di sinistra in sede sottomantellare.

Appaiono immodificate anche piccoli noduli calcifici in sede lobare inferiore a dx.

Appaiono invariati anche i restanti reperti.

Non si osservano nodularità di nuovo riscontro né aree di consolidamento parenchimale di significato flogistico.

Non è comparso versamento pleurico.

Non progressione patologica a livello ilo-mediastinico
Si consiglia rivalutazione del nodulo a distanza di 6-8 mesi.


Mi chiedevo se il percorso è corretto e se potete darmi un indicazione su come sta andando.

Avevo già aperto un precedente consulto che purtroppo è stato chiuso in cui mi aveva risposto il Dr.
Dr.
Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia

[#1]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Carissimo, confermo che il percorso eseguito è corretto.
Prosegua con il follow-up indicato con il suo curante di riferimento.
Probabilmente se nei prossimi controlli il nodulo continuerà ad essere stabile si potrà allungare l'intervallo di osservazione.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore, è sempre gentile e preciso.
Solo un consiglio. Ad oggi sono circa 7 mesi e mezzo dalla scoperta in cui risulta stabile.
Mi consiglia controllo a 6 o 8 mesi ?
Altra domanda, al momento l'unico dottore che ho visto è il mio curante , ritiene sia necessaria una visita da uno specialista o è sufficiente continuare con il Follow Up ?
Grazie ancora per la gentilezza dimostrata e a risentirci.

[#3]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Faccia 7 mesi così non sbaglia!
A parte gli scherzi, quelle sono indicazioni generiche di un intervallo di tempo, quindi può fare ricadere benissimo il controllo in quell'intervallo senza pregiudicarne la validità.
Per quanto riguarda la seconda domanda, a mio giudizio, una valutazione con uno specialista almeno una volta per valutarne le caratteristiche radiologiche e avere un parere potrebbe valerne la pena.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore.
Quando parla di uno specialista intende un chirurgo toracico o un pneumologo.
Così provo a parlarne con il mio curante se è possibile fare questa visita.
Spero di riuscire a farmi prescrivere la visita.
Grazie ancora e buona serata

[#5]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Io farei una visita chirurgica.
Cordiali saluti.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it