Utente
Buonasera, ho 34 anni ho smesso di fumare da un anno (attualmente fumo solo la sigaretta elettronica) prendo la pasticca per la pressione arteriosa e le statine per il colesterolo.
Nel 2013 ho fatto un controllo con l'Ecocolordoppler vasi epiaortici ed il referto è stato il seguente:
Assi carotidei:vasi normali per calibro e decorso.
Ispessimento intimale ateroscletorico di grado lieve delle carotidi comuni con spessore massimo di mm. 0,6 a destra e mm. 0,8 a sinistra.
Normalmente pervie le carotidi interne ed esterne. Assenza di anomalie di flusso. Assi succlavi:normalmente pervi. Assi vertebrali:normalmente pervi.

A distanza di 5 anni (9/4/2018) ho rieseguito questo esame Ecocolordoppler tronchi sovraortici con il seguente referto:
Normale il calibro ed il decorso degli assi carotidei (carotide comune,interne,esterna) e delle arterie vertebrali bilateralmente.
Regolare la superficie intimale dei vasi esplorati,con riforzo delle pareti dei bulbi (1,15 mm).
Profili delle velocità di flusso nei limiti della norma.

Gentilmente vorrei chiedervi se devo preoccuparmi alla mia età avere qusto tipo di referto e in base alla vostra esperienza come posso prevenire il peggiorare di questo rinforzo di 1,15mm? Mi terrorizza il solo pensiero immaginare quando avrò 40 anni o più e questo rinforzo aumenterà sempre di più.
Grazie.

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
l'esame mette in evidenza iniziali lesioni aterosclerotiche "non emodinamiche", che non determinano cioè riduzione del flusso. In assenza di manifestazioni cliniche ad essa riferibili si tratta di una condizione da verificare nel tempo, mettendo sotto controllo i fattori di rischio quali ipertensione, diabete, dislipidemie, sovrappeso, stress, ecc., e soprattutto abbandonando del tutto il fumo.
Terapie preventive potrebbero essere considerate a giudizio del Medico curante e sulla base delle predette valutazioni.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/