Utente
Salve,
spero di aver centrato la specializzazione corrispondente. Da qualche mese mi hanno fatto notare della presenza di un tratto di vena, circa 2 cm in lunghezza e 1 cm in altezza, che gonfia all'altezza mediana dello tibia anteriore sinistro soprattutto quando vado in piegamento sulle gambe. si tratta di una vena che scorre orizzontale e si gonfia quando il tibiale anteriore va in allungamento. Cosa potrebbe essere la causa? Che esami potrei fare? C'è da preoccuparsi?
Ringrazio in anticipo
saluti

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA.

Gentile Utente,
non raramente in quella regione vene del circolo superficiale possono rendersi visibili, soprattutto in soggetti longilinei.
Tuttavia a volte ciò può rappresentare sintomo iniziale di una condizione di insufficienza venosa con alterazioni a carico del circolo venoso profondo (vena sentinella di Pratt).
Dalla sua descrizione e in assenza di altre manifestazioni non sembrerebbero ravvisarsi elementi di preoccupazione ma una visita specialistica con ecocolordoppler potrebbe essere utile a fare il punto della situazione.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente
Solo per minuzia di particolari, il tratto venoso si gonfia anche quando sono in movimento, semplicemente camminando ma non sento dolore nella parte interessata.
la ringrazio per la celere e utile risposta.

[#3]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Purtroppo per noi è impossibile a distanza andare oltre le valutazioni già espresse.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/