Utente 467XXX
Buonasera.
Avendo problemi di insufficienza venosa agli arti inferiori, il mio medico curante afferma che sarebbe utile, per me, fare giusto due somministrazioni di calciparina a settimana, per tre\quattro mesi, senza fare un ciclo completo di 15/20 giorni di fila.
Questo renderebbe il sangue più fluido e mi aiuterebbe nel lungo periodo con le gambe gonfie.

Vorrei sapere se questa impostazione terapeutica è condivisibile.
Grazie.

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
con tutto il rispetto e senza voler interferire con le prescrizioni del suo medico si tratta di uno schema del tutto irrazionale considerato il ritmo e numero delle somministrazioni.
Oltretutto gli anticoagulanti non hanno indicazione nella insufficienza venosa non complicata da eventi trombotici.
Un eventuale intento preventivo di fronte a reali condizioni di rischio trombotico richiederebbe invece schemi terapeutici ben codificati con copertura continuativa.
Resta infine da definire cosa intenda per insufficienza venosa e quale intento terapeutico si intenda perseguire.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie mille Dottore.