Utente
Egregi dottori vi scrivo per avere un consiglio sulla patologia da cui sono affetto.
Ho 36 anni e sono affetto da asma bronchiale non controllato, ipertensione arteriosa (anche questa ancora poco controllata) tachicardia e bev, ho avuto un condrosarcoma del femore e altre patologie chirurgiche risolte.
Un anno fa mi e stato riscontrato durante dei controlli per dolori addominali un ectasia del tripode celiaco di 11 mm.
Il chirurgo vascolare che mi ha in cura ha programmato controlli ogni sei mesi.
Ho ritardato di qualche mese il secondo controllo e durante la visita è stato riscontrato un aumento volumetrico dello stesso che è arrivato a 18mm.
Nella norma tutti i restanti segmenti vascolari.
C e ereditarietà poiché nella mia famiglia da parte di madre la maggior parte soffriamo di malattie cardiovascolari e aneurismatiche.
Il chirurgo che mi ha visitato ha consigliato di attendere il prossimo controllo (che arrivi ai 2 cm) e nel caso intervenire con uno stent o in laparoscopia.
Vorrei sapere più che altro se con un aumento così (7mm) in un anno sia meglio cmq attendere o intervenire ora che le misure sono più contenute.
Non si riduce il rischio di rottura?
grazie in anticipo per tutte le vostre risposte e auguro a tutti buon lavoro.

[#1]  
Dr. Elio Ferlaino

20% attività
16% attualità
4% socialità
FIRENZE (FI)
PRATO (PO)
PISTOIA (PT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2018
Attenda.
Faccia un ecocolordoppler di controllo anche presso un'altra struttura mirata anche al tripode celiaco.
All'operatore non porti i precedenti esami.
Poi si rivolga al suo medico di base per le conclusioni
Dott. Elio Ferlaino
Specialista in Chirurgia Vascolare

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per il consiglio,ho portato i risultati e le foto fatte dal chirurgo vascolare con ecocolordoppler di tutti i miei vasi principali e mi ha detto che è una bomba a orologeria e vuole un nuovo controllo fra 2-3 mesi.Nel frattempo mi ha detto di limitare al minimo gli sforzi fisici e nuova terapia per controllare asma pressione e tachicardia.Puo andar bene così?Il controllo fra due mesi consiglia di farlo in altra struttura?mi fa un po' strano omettere la verità ad un medico,ma è per non influenzare il suo giudizio?

[#3]  
Dr. Elio Ferlaino

20% attività
16% attualità
4% socialità
FIRENZE (FI)
PRATO (PO)
PISTOIA (PT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2018
Gent.le Utente,
Lei si deve sentire tranquillo.
Ritornare al controllo dello specialista è corretto. Tra 3 mesi lo faccia senza esitazione.
Ho solo aggiunto di sentire un secondo parere, come del resto si usa fare in tante altre situazioni.
Magari tra 3 mesi ci faccia sapere come sono andati gli esami di controllo.
Cordiali saluti
Dott. Elio Ferlaino
Specialista in Chirurgia Vascolare