Utente
Buongiorno dottori!
Sono ormai due anni che mi porto avanti quella che credo sia una vena dilatata e non so cosa fare.
Parto con la premessa che questa vena posizionata sul polso è diventata sempre più grande con il passare del tempo.
Ha l’aspetto di una ciste (è ovale e fuoriesce rispetto alla superficie normale del polso) e cambia a seconda dei giorni, ovvero diventa più piccola o più grande non ho ancora capito in base a cosa, passando da un diametro di 5mm a quasi 1cm.
Oltretutto quando raggiunge un certo spessore mi fa male e fatico a stringere il pugno o a fare movimenti normali con polso.
Sono andata dal mio medico curante circa un anno fa per chiedere un consulto e mi ha detto che non era niente e che non c’era nulla da fare, anche se un anno fa non mi faceva male, ma provocava solo un leggero fastidio nel toccarla e a livello visivo (ha lo stesso colore delle vene che si possono vedere ad occhio nudo).
Cosa potrei fare?
E a chi devo rivolgermi per un consulto?

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
impossibile definire con certezza a distanza la natura della formazione che descrive e che andrebbe valutata da un chirurgo (formazione vascolare? Cisti tendinea?).
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta. Sembrerebbe proprio una cisti tendinea dalle foto che ho trovato su internet, l’unica cosa che mi sembra diversa è il colore, che come le dicevo riprende proprio quello delle vene.
Grazie mille.