Leggero rigonfiamento vena

Buongiorno,
Sono una donna di 32 anni, normopeso, non fumatrice, analisi sangue ok compreso valore abtitrombina iii (leggero rialzo colesterolo tenuto a bada con dieta) e... Ansiosa ed ipocondriaca mio malgrado.

Ho notato da diversi giorni (potrei aver avuto questo disturbo da tempo e non essermene accorta) un leggero rigonfiamento su quella che dovrebbe essere una vena nella zona del polso/avambraccio.
Il rigonfiamento è morbido, sparisce se ci si passa sopra il dito, non è rosso, non è caldo e addirittura sparisce in base a come muovo il braccio (l'80% delle volte non si vede infatti).

Mi agito e faccio di una banalità un problemone, quindi volevo chiedere (con i limiti del consulto a distanza) può sembrare una problematica importante o posso stare tranquilla??


Grazie mille.
[#1]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 228 22
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA

Gentile Utente,
per quanto desumibile dalla sua descrizione non sembrerebbe un problema rilevante.
E' evenienza comune che vene superficiali degli arti superiori possano rendersi maggiormente evidenti in talune condizioni (prolungata stazione eretta, calore, esercizio fisico,ecc.).

Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la risposta.

Buona giornata!
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi se la disturbo ancora, ma per la mia definitiva tranquillità psicologica, posso evitare di pensare a trombi/emboli etc etc?

Grazie ancora.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa