Utente
Buongiorno

Ho 23 anni e ho eseguito da poco una gastroscopia fatta per leggeri dolororini all'addome ( parte alta ).

Questo è il referto:


A-Frammenti di mucosa duodenale con lieve flogosi cronica aspecifica, senza alterazioni significative della morfologia villare ne incremento significativo del numero dei linfociti intraepiteliali.

B- Materiale costituito da frammenti di mucosa di tipo giunzionale ossintoantrale con le seguenti caratteristiche morfologiche valutate secondo lo schema Sidney modificato ( 0 assente 1 lieve 2 moderato 3 marcato )

Microrganismi compatibili con HP 0
Flogosi 2
Attività granulocitaria neutrofila 0
Atrofia 0
Metaplasia enteroide 0
Altro : sono presenti granulomi gigantocellulari nella lamina propria immunoreattivi per PGM1 ma non per AE1/AE3

DIAGNOSI:

A- Lieve duodenite cronica aspecifica

B- Gastrite cronica con aspetti granulomatosi. Non si identifica HP. Viste le molteplici possibilii cause di quadri granulomatosi è necessaria un'integrazione con dati clinico-laboratoristici.


Mi hanno inoltre consigliato di rivolgermi a un gastroenterologo naturalmente.

Devo dire che sono preoccupatissimo poiche guardando su internet ho letto di compatibili malattie abbastanza gravi o comunque molto fastidiose e da cui non si guarisce mai; senza contare poi malattie come il morbo di crohn ecc ecc
Potete immaginare che tipo di preoccupazione ho considerando le terapie soprattutto chirurgiche e nemmeno risolutive che il morbo comporta.

Che ne pensate del referto???

Che esami consigliereste???

che pensate possa avere secondo la vostra esperienza ??? devo dare per scontata una qualche malattia o potrebbe non esser nulla di cui preoccuparsi?? dovro fare esami periodici da oggi in poi ??? considerate che non soffro assolutamente di diarrea , sono regolare e i miei dolori sono alla bocca dello stomaco quindi in alto. Ho trovato però una volta del sangue sulla carta igenica una volta ( unica ) e credo di avere le emmorroidi nonostante non siano per nulla fastidiose ( su internet ho trovato questa definizione che credo corrisponda : II grado: prolassano durante lo sforzo defecatorio ma rientrano spontaneamente )

Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Credo sia prematuro e scorretto agitarsi. Spesso le diagnosi 'istologiche' non corrispondono a quadro clinici significativi e potrebbe esser il suo caso. Senta con calma e tranquillità un gastroenterologo. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it