Utente 252XXX
Buongiorno,
Sono stato operato di emorroidi e ragadi nel 1985, da circa 5 mesi ho dei dolori anali dopo l'evacuazione che perdurano per tutte le 24 ore. Dalla visita specialistica effettuata presso un proctologo, mi è stato diagnosticato: ipertono dello sfintere, prolasso emorroidario, emorroidi congeste.
La cura che mi è stata perscritta per il 1° e 2° mese è stata: Pentacolon gel 500, due volte al giorno. Risultati zero.
Terzo mese: schiuma rettale a base di cortisone - risultati zero.
Attualmente sono in cura con il solito Pentacolon e Dilatan, precisamnete misura piccola per 10 giorni, misura media per altri 10 giorni, 5 minuti per 2 volte al giorno.
Risultati: come prima.
Ho effettuato oltre a tre anoscopie anche una colonscopia. Quest'ultimo analisi ha evidenziato solo le emorroidi congeste.
Esausto per i continui dolori, ho chiesto al proctologo di sottopormi a intervento chirurgico, il medico mi ha risposto che essendo stato oprato di ragadi, sottoponendomi ad altro intervento, rischierei l'incontinenza.
Cordialmente chiedo un parere sia sulla cura che mi è stata perscritta e se ne esiste un'altra che possa farmi passare il dolore.
Grazie.
Cordialità

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gli esami eseguiti e la terapia consigliata mi sembrano piu' che corretti, sarebbe utile sapere che tipo di intervento e' stato fatto precedentemente per le emorroidi e ragadi.
La cura col Dilatan e' sicuramente piu' indaginosa di un eventuale intervento ma pressoche' esenta da importanti effetti collaterali quali appunto l' incontinenza fecale.Sostanzialmente sono d' accordo col le indicazioni fornitole, per il dolore puo' eventualmente provare ad usare prodotti locali contententi anestetico per via topica o creme che riducono l'ipertono sfinteriale per le quali e' opportuno chieda indicazione al proctologio.Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 252XXX

Egr. dott. Favara, innanzi tutto La ringrazio per la sua celere risposta.

La capisco nel dirmi di chiedere al proctologo riguardo le creme che riducono l'ipertono, però se Lei potesse indirizzarmi verso uno specifico prodotto Le sarei immensamente grato.

L'intervento a cui sono stato sottoposto nel 1985, oltre alle emorroidi, è la sfinterotomia anale.

Ancora Grazie.
Saluti cordiali.

[#3]  
2287

Cancellato nel 2006
Purtroppo il suo caso è molto frequente. Concordo pienamente con il trattamento già prescritto dal collega proctologo. Le ricordo comunque che la terapia con il Dilatan (che anch'io preferisco rispetto ad un ulteriore sfinterotomia) prevede dei tempi di utilizzo abbastanza lunghi (circa due mesi); inoltre è conveniente ripetere il trattamento ciclicamente a seconda dei disturbi.
Per dare un suggerimenti di tipo terapeutico pìù adeguati sarebbe in ogni caso opportuno avere ulteriori informazioni di tipo anamnestico. Tenga presente che qusto tipo di dolore molto fastidioso legato all'ipertono sfinteriale è STRETTAMENTE collegato a particolari situazioni ansiogene e stressanti sulle quali è indubbiamente opportuno intervenire. Negli ultimi anni sono stati provati diversi farmaci con grossi investimenti da parte di diverse aziende farmaceutiche (nitroderivati ad uso locale, tossina botulinica, ecc.); i risultati ottenuti dai diversi studi effettuati sono stati tuttavia abbastanza deludenti.
Continui dunque con il Dilatan e valuti se ci sono situazioni ansiogene o stressanti che varrebbe la pena eliminare, vedrà che la situazione locale diminuirà. Cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Stefano Arcieri

24% attività
20% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Concordo pienamente con i colleghi che mi hanno preceduto. Cordialità.
Prof. Stefano ARCIERI
Università di Roma "Sapienza"
Policlinico Umberto I