Utente
Qualche mese fa in vacanza, ebbi un episodio di colite e dissenteria forse dovuto a qualche cibo mangiato in Hotel. Telefonai al mio medico che mi disse di non prendere nulla ma solo fementi. feci cosi' ma mi faceva male il fianco sinistro ed ero piena di aria. Tornata a casa dalle vacanze mi recai dal gastroenterologo che mi disse che nel momento critico avrei dovuto prendere un disinfettante intestinale e d era per quel motivo che mi trascinavo ancora il dolore. Comuqnue mi fece fare dieta in bianco e altri fermenti e il dolore cesso' quais del tutto.
Una sera pero' mentre ero seduta avvertii dei dolori all'interno dell'ano, come di aria che spingeva. Cercai di buttare fuori l'aria e pian piano i dolori passarono. Pero' poi nei giorni a seguire avvertii di piu' un sintomo che lieve avevao gia' provato: quando stavo seduta mi sembrava di avvertire qualche cosa a livello anale o comunque coccige, come se avessi uno straccio appoggiato sulla sedia . Non avevo disturbi durante l'evacuazione e non ho mai visto sangue. Lo dissi al medico il quale mi esorto' a non ascoltarmi troppo. Negli utlimi giorni pero' , avendo smesso la dieta in bianco perche' mi pareva di stare bene, la colite si è riacutizzata e cosi' il fastidio anale.
Ora avevrto un senso di pesantezza e accuso l'aria che spinge . Ho un senso di "riempimento" che diminuisce dopo lo svuotamento intestinale. Devo preoccuparmi? Potrebebro essere emorroidi interne?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I sintomi che riferisce sono piuttosto aspecifici, tuttavia la loro persistenza e la influenza sulla qualita' della sa vita credo rendano indicata una visita proctologica cosi' da identificare eventuali patologie responsabili. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
I miei sintomi sono cosi' strani? Io ho fatto gia' una visita dal gastroenterologo e gli ho parlato di questi disturbi. Lui mi disse che l'intestino infiammato aveva probabilmente fatto infiammare delle emorroidi interne o comunque è infiammato anche il retto. Non mi ha visitato li' pero' ma solo la pancia. Ho provato a cercare un proctologo ma le liste tramite asl sono lunghe e tra privati non ho trovato nulla neppure sulle pagine gialle ne tra i medici specialisti ne tramite la voce proctologo o similare.Prendero' un appuntamento tramite ospedale ma nel frattempo volevo capire se posso rilassarmi o se la faccenda e preoccupante. Da notare che prima di allora solo una volta alcuni anni fa avevo avuto fastidi riconducibili a tenesmo (come mi disse il medico) poi passato da solo dopo un po'.
I miei sintomi non si riscontrano per infiammazione o magari emorroidi interne?
Il fastidio è venuto da un giorno all'altro dopo la colite.