Utente
Buongiorno.

Sono un ragazzo di 25 anni, omosessuale. A seguito di un rapporto anale ho riscontrato, vicino all'ano, la presenza di una pallina leggermente più scura, quasi viola. Cercando online ho capito che si tratta di un trombo emorroidario, ma le terapie consigliate sono troppe e spesso confuse. So bene che dovrei farmi vedere da uno specialista, cosa che intendo fare, ma vorrei prima capire più o meno la gravità del problema.

Sono passati 7 giorni da quando mi sono accorto di questa pallina e sembra essersi un pochino ridotta, così come il gonfiore. E' indolore, cosa che vorrei sottolineare, ma "antiestetica" diciamo. L'intervento è l'unica soluzione o ci sono terapie meno radicali? Magari qualche pomata che possa aiutare il riassorbimento.

Grazie in anticipo per la risposta!

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se si tratta in effetti di una piccola trombosi poco sintomatica puo' essere trattata in modo conservativo. Una visita è tuttavia indispensabile per confermare la diagnosi e proporre una terapia. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta. Pensavo di farmi visitare la settimana prossima ma proprio oggi ho notato che la pallina in questione è diminuita parecchio. E' ancora presente, ma le dimensioni si sono assai ridotte. Crede sia comunque il caso di fare una visita o posso applicare qualche pomata per aiutare il riassorbimento?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Se la situazione si risolve del tutto spontaneamente credo non sia indispensabile la visita.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it