Utente
Salve, ho 34 anni, e da tre mesi soffro di un dolore perineale forte con formicolio.
Ho eseguito tutti i test per la Prostatite, compreso Stamey e spermiocoltura.
Risultati tutti negativi.
Ho eseguito anche la TAC pelvica con contrasto e anche questa è risultata tutto negativo
Dopo vari tentativi e consulti, hanno scoperto che avevo 2 ragadi anali.
Sono stato operato con sfinterotomia laterale sx, ma a distanza di un mese, il formicolio e dolore perineale non è ancora passato, mentre il dolore anale sta passando.
C'è qualche dottore che mi possa indirizzare verso qualche altra strada da intraprendere?
Può una ragade anale dare tanto fastidio nel perineo?

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In effetti e' strano. E' pero' anche possibile che si tratti di una parestesia della cute perineale, che poco o nulla avrebbe a che fare appunto con la ragade. Difficile comunque dirle di piu' senza una visita: le consiglio di attendere il prossimo consulto con il Chirurgo che ha eseguito la sfinterotomia laterale e chiedere a lui un parere di persona. Se ritenuto opportuno potra' sentire anche cosa ne pensa un Neurologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott.Spina, oggi ho avuto una visita di controllo con il proctologo che mi ha operato.
Lui dice che sono in fase di guarigione e che, ad un mese dall'intervento, mi rassicura che il decorso è più che soddisfacente.
Mi dice di continuare con Dilatan, e mi ha prescritto Pentacol 500 gel.
Però, il dolore interno continua, e forte.
Se fra venti giorni questo persiste mi riindirizzerà da un urologo.
Secondo lei, è normale che ad un mese dall'intervento il dolore persista e così intensamente?
La ringrazio per la risposta

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Beh, e' inusuale, ma non impossibile. Comunque il parere di chi ha potuto visitarla dovrebbe darle senza dubbio piu' tranquillita' di quanta gliene possa dare io.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4]  
Dr. Giacomo Sarzo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
E' plausibile che in un mese l'esito della sfinterotomia non sia ancora ottenuto , la ragade specie se cronica può richiedere più tempo e se ho capito bene il suo chirurgo ne aveva evidenziate ben due. Se persiste il dolore proverei ad approfondire con ecografia endo anale per escludere che non viziano ascessi.
Cordialmente
Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888

[#5] dopo  
Utente
Gentile Dott. Sarzo la ringrazio per la risposta.

Io pensavo che con l'intervento chirurgico il dolore si sarebbe attenuato presto, invece mi sbagliavo.
Le pongo un'altra questione: il dolore derivato dalla ragade si estende anche in profondità?
Io avverto questo dolore che cambia intensità anche in base alle diverse posizioni che assumo, è possibile?

La ringrazio ancora

[#6]  
Dr. Giacomo Sarzo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Certo che si la posizione seduta streccia lo sfintere anale di conseguenza la zona callosa della ragade abbia fiducia e pazienza
Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888