Utente
Salve.
In passato ho avuto un problema di ragade anale, che si è protratto per quasi 3 anni. In questo periodo dopo aver provato inizialmente delle creme, mi sono rivolto presso un noto specialista della zona e nei 2 anni successivi è stato periodo di dilatazioni, anche associate a creme, colonscopie, ecografie, esami microbiologici. Tutto ha dato esito negativo e anche la terapia non ha funzionato , quindi dopo tutto questo tempo lo specialista mi ha fatto una sfinteroclasia che ha di fatto risolto il problema.
Solo che tutti questi anni di dilatazioni e esami mi hanno irritato tantissimo la pelle esterna all' ano e mi è stato consigliato di usare Pasta di Hoffmann... Solo che ha distanza di + di un anno dall' intervento non sono ancora riuscito a smettere di usarla!!! Dopo ogni defecazione se non la utilizzo la pelle brucia e fatico persino a camminare, mi sembra di avere della carta vetrata...
La mia domanda è: ci sono problemi a continuare ad utilizzarla per il tempo a venire o rischio qualcosa?
Inoltre io sono una persona molto influenzabile e quindi ogni volta che magari produco feci + dure o ho scariche di diarrea ( cosa che succede con frequenza quindicinale, sono abbastanza sensibile a colpi di freddo e cibi irritanti ) passo 2-3 giorni con la paura di rientrare nel calvario. L' intervento che mi è stato fatto è risolutivo o a distanza di qualche anno rischio ricadute? Perchè mentre per quanto riguarda la sfinterotomia ho trovato documentazione a riguardo, ma per la sfinteroclasia nulla...
Grazie 1000

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sfinteroclasia o divulsione anale è una delle tecniche per risolvere l'ipertono causa della ragade anale.
E' una manovra che può essere particata sia manulamente che con l'ausilio di dilataori a pressione idropneumatica(palloncino).
La dermatite perianale che descrive puo essere legata a cause diverse che solo con una visita diretta sarà possibile ipotizzare.
La ragade potrà ripresentarsi se si verificheranno nuovamente le condizioni che determinarono la sua insorgenza.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore innanzitutto grazie per la solerte risposta.
Approfitto della sua gentilezza per chiederle una precisazione: quando lei scrive "risolvere" l'ipertono, intende che il muscolo sfinterico involontario rimarrà sempre così come è ora o con il passare degli anni potrebbe aumentare la propria "forza" ( scusi i termini ignoranti, ma ho cercato di essere il + chiaro possibile ).
Per quanto riguarda la dermatite ho già provveduto a farmi vedere dal dottore di base, che però altro non ha fatto che constatare che la pelle è irritata perchè "molto sensibile", escludendo dermatiti. Va anche detto che io ho una pelle in generale problematica (moooolto chiara, eritemi per sudorazione, dermatite seborroica, ecc... ).Con la pasta di Hoffmann io sto bene, non ho di che lamentarmi, solo che non vorrei che alla lunga facesse danni...

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non penso che il problema sia solo la sensibilità della sua pelle.
Probabilmente esiste qualche concausa, quale?
Il prodotto che lei utilizza è a base di olio di oliva e ossido di zinco, nessun problema.
Ma sarebbe preferibile eliminare la causa che determina l'irritazione e non continuare a proteggere la pelle creando una barriera con questo prodotto.
L'ipertono dello sfintere non è sempre primitivo,ma in molti casi si instaura come risposta alla fissurazione(ragade).
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Adesso è più chiaro...
E' stato molto gentile, la ringrazio molto.
Saluti

[#5]  
Dr. Giovanni Salamina

32% attività
4% attualità
12% socialità
CHIAVENNA (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,
a parete i precedenti (l'intervento di sfinteroclasia) bisogna considerare l'eventualità che in realtà potrebbe non andare di corpo regolarmente e quindi l'eventuale problema correlato all'espulsione di feci dure o liquide. Eventualmente potrebbe pertanto essere utile un controllo gastroenterologico e/o assumere fermenti lattici e/o farmaci modulatori della funzione intestinale
Dr. Giovanni Salamina