Utente
Buongiorno, vorrei esporre il mio caso. Sono stato operato nel mese di marzo 2007, col metodo Longo per emorroidi di II e III grado. L'operazione e il decorso post operatorio sono andati molto bene e ciò è stato confermato anche dalle successive visite di controllo.
Successivamente, però, a partire dal mese di maggio ho iniziato a soffrire di bruciore anale. Tali sintomi si sono ripetuti anche a luglio ed in questo mese di gennaio. Sono stato sottoposto due volte a visita in ambulatorio chirurgico (maggio 2007 e agosto 2007. La prima volta non mi è stato rilevato nulla di anomalo; mentere il mese di agosto il medico che mi ha visitato ha effettuato un'anoscopia diagnosticandomi un'anite. Il consiglio è stato di assumere abbondanti liquidi, Daflon 500 2 compresse al giorno x 10-15 gg, olio di valessinma 1 cucchiao al giorno, Pentacol gel rettale 1 applicazione alla sera.
Faccio presente che bevo circa 2 lt di acqua al giorno, non fumo, non bevo e cerco di mantenere un'alimentazione equilibrata pratico jogging 2-3 volte alla settimana e vado in palestra. Ho 49 anni, peso 67 kg e sono alto 1,68 mt.
Vorrei un consiglio su cosa fare visto che questo fastidioso disturbo continua a perseguitarmi ad intervalli di tempo nonostante abbia seguito alla lettera le prescizioni del medico.
Cordiali saluti, Massimo.

[#1]  
Dr. Giovanni Piazza

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Massimo,
dopo Longo alcuni pazienti lamentano, sintomi quali: pesantezza, tenesmo,aniti!,dischezia etc etc.
La invito a seguire i sonsigli del collega, e ad utilizzare dei detergenti a pH fisiologico (non saugella e compani) contenenti centella, menta e/o malva che mantengono una corretta ideratazioen della mucosa ed impedicono sovrainfezioni.
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
www.drgiovannipiazza.blogspot.com
Dr. Giovanni Piazza
Chirurgo Oncologo
www.Gruppopalermomedica.blogspot.com
www.drgiovannipiazza.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dott. Piazza, la ringrazio per la sollecita risposta. Proverò ad utilizzare, oltre ai rimedi prescritti dai medici che mi hanno visitato, anche il detergente da lei consigliato.
Cordiali saluti
Massimo