Utente
Salve Dottori ,
sono un ragazzo appena 18enne che non ha mai avuto problemi di emorroidi , è vero che per lungo tempo ho sofferto di stitichezza , ma non di emorroidi.
Da qualche tempo che mi ero accorto che quando defecavo c'era una protuberanza vicino l'ano un po' biancastra , ma dopo un po' dalla defecazione , questa rientra dentro. Non mi ero preoccupato perchè pensavo fosse normale , ma ho fatto qualche ricerca e così non è ! ( non ho prurito e non sanguino ,però mi preoccupa questa situazione)
Ora la mia domande è : ma potrebbe ancora peggiorare ? cosa potrei fare , non so qualche crema per riassorbirle ?
e infine il sesso anale peggiora le cose o con lo sfregamento e il surriscaldamento aumentano e c'è il rischio che escano fuori?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
lei dice
<<una protuberanza vicino l'ano un po' biancastra>>,
<<non ho prurito e non sanguino>>,

ho qualche dubbio che si tratti di emorroidi, potrebbe più banalmente trattarsi di papille anali ipertrofiche,
in ogni caso provveda a fare una visita proctologica.

Cordialità

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La rigrazio dottor Quatrato , ma non credo che siano Marische anali , so per mia esperienza che se così fosse non nesessitano di alcun trattamento , e poi queste papille anali ( dette marische) portano prurito e io non ho prurito .
C'è questa protuberanza che riesco a vederla quando defeco , ma dopo alcuni minuti ( più o meno 10 min) rientra

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
mi dispiace dirle che, contrariamente a quello che lei dice, marische e papille anali non sono la stessa cosa!

Nè il prurito è sintomo "obbligato".

In ogni caso chiarirà le sue perplessità rivolgendosi ad un esperto: provveda a fare una visita proctologica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Ma se come mi suggerisce fossero papille anali dovrò fare un operazione ?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
E' un quesito che deve rivolgere allo specialista che consulterà,
magari per intanto si faccia visitare dal suo medico curante.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Anche se sono dubitante perchè all'esterno non si vede granchè.
Comunque visto che ho scritto a questo sito di specialisti mi può dare delle informazioni sulle papille anali , come si formano , i sintomi
La ringrazio in anticipo

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Sono "escrescenze" in genere di natura infiammatoria.

In ogni caso le riconfermo che la diagnosi, nel suo caso, va verificata solo attraverso un'idonea ispezione proctologica che potrebbe fare definitiva chiarezza su quella che dei definisce protuberanza.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, condivido i consigli del collega, mi permetto solo di aggiungere rispetto alla sua domanda iniziale formulata sul sesso anale, che se lei dovesse espletare del sesso anale passivo, lo specialista dovrebbe escludere anche l'ipotesi di una condilomatosi anale.
Cordiali saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#9] dopo  
Utente
Salve dottor Sforza ma non ho capito bene cosa intenda dire ; Aggiungo solo che io non ho ancora avuto rapporti sessuali da passivo , ma mi piacerebbe a breve.

[#10]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se lei non ha avuto rapporti anali passivi, rimangono le raccomandazioni già espresse dal collega. Se dovesse cominciare a breve, le raccomando ovviamente dei rapporti protetti, per non aggiungere al rischio meccanico sul canale anale che comunque rimane, quello infettivo che può accadere.
Saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza