Utente
Buongiorno,
sono un uomo di 42 anni e da circa 2 riscontro piccolissime perdite di sangue rosso in occasione delle defecazioni: si notano esclusivamente sulla carta igienica. Informo che nel gennaio 2011 ho eseguito una rettoscopia (anoscopia non eseguita) e a seguito di riscontro di chiazze rosse nel retto (prognosi di proctite) mi è stata prescritto il test del sangue occulto che ha fornito esito negativo,. In seguito, causa il ripetersi delle perdite anche in condizioni normali (senza stitichezza), su consiglio del medico di base (che ha definito tali perdite come gemizi), ho applicato la pasta Fissan: il suo ripetuto utilizzo certamente annulla le perdite che però si sono più volte ripresentate magari dopo un periodo di temporanea stitichezza.
Cosa mi consigliate? perseverare senza soluzione di continuità nell'utilizzo della pasta o altri accertamenti.
Grazie e saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo sia utile una corretta visita proctologica in modo da valutare in modo adeguato la regione anale. Molto probabilmente si tratterà di un problema emorroidario non rilevato al precedente esame rettoscopico.

>>più volte ripresentate magari dopo un periodo di temporanea stitichezza.>>

È indubbio che la stipsi possa favorire il fenomeno.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it