Utente 271XXX
Buongiorno, spero che possiate aiutarmi...mio padre ha appena effettuato una colonoscopia (causa sangue occulto nelle feci)...sono stati asportati un polipo sessile di 3 mm di diametro e un polipo sessile di 2 mm...asportato un altro polipo peduncolato del sigma di 10 mm di diametro a 22 cm circa dal margine anale. Il polipo viene recuperato e inviato per esame istologico. A circa 25 cm dal margine anale, a livello del sigma, si rileva lesione sessile lievemente depressa al centro di circa 30 mm di diametro, rigida e friabile ai prelievi bioptici. Si effettua tatuaggio con inchiostro di china del margine distale della lesione. Non evidenti altre lesioni della mucosa colica. Altri dati nella norma. Potete dirmi, visto che avremo tra molti giorni il risultato istologico e siamo molto preoccupati, cosa significa? In particolare la lesione, cosa può essere? lo so che si deve aspettare la biopsia, ma un'idea ce l'avete? per favore...noi navighiamo nel buio. Grazie. Silvia...dimenticavo. Mio padre ha 69 anni e pesa 69 kg...

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Purtroppo non possiamo dirle molto di piu' di quanto lei stessa non possa leggere nel referto della colonscopia: bisogna attendere il risultato dell'istologico... Ma la domanda che le debbo fare e' la seguente: e' stata fatta una biopsia anche della lesione a 25 cm. oppure e' stata soltanto marcata con il tatuaggio?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 271XXX

Buongiorno dottore e grazie mille per la risposta così veloce! sì...è stata mandata in biopsia anche la lesione...è quella che ci preoccupa di più...so che bisogna aspettare l'esito istologico, ma ho pensato che magari voi un'idea già potevi averla...avrei voluto parlare col medico che ha fatto la colon a mio padre ma purtroppo, essendo lui presente non sono potuta entrare nel dettaglio...cmq, la lesione può corrispondere ad un polipo piatto? o è proprio un'altra cosa? e la domanda che il medico che ci ha portato il referto ha fatto a mio padre: Lei non ha mai trovato sangue nell feci? com'è interpretabile? premetto che mio padre nn ha mai avuto una sintomatologia...grazie ancora per la gentilezza...siamo molto preoccupati

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il sangue nelle feci puo' essere sintomo di tante cose: emorroidi, ragadi, polipi benigni, etc., ma purtroppo puo' essere causato anche da neoformazioni tumorali. Per questo motivo il Collega cercava di informarsi su eventuali perdite di sangue di suo padre, per raccogliere piu' informazioni possibile sul problema. Comunque non e' possibile fare previsioni su quello che scrivera' l'Anatomo Patologo: se non ha potuto farsi un'idea chi ha eseguito la colonscopia immagini se possiamo farcela noi che non abbiamo ne' assistito ne' tantomeno effettuato l'esame...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 271XXX

Grazie mille comunque. Io non so se chi ha effettuato la colonoscopia si è fatto un'idea...perchè non ce l'ha detto. Ma è stato proprio questo a turbarmi. Solitamente, infatti, i medici, tendono ad essere rassicuranti circa i polipi. L'unica cosa che ancora le chiedo è questa: la lesione di cui parla il referto è un polipo o può esserlo? Grazie e non la disturberò più, perchè mi rendo conto che senza il referto, parliamo del nulla. Capisca però se può, l'ansia. Ancora grazie e buona giornata.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Comprendo perfettamente la sua ansia: e' del tutto normale e non deve preoccuparsi di essere apprensiva, fa parte della natura umana. Comunque per la lesione in oggetto c'e' senz'altro la possibilita' che possa trattarsi di un polipo: il problema sara' stabilire di che natura.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 271XXX

Grazie, di cuore.

[#7] dopo  
Utente 271XXX

Scusi dott. Spina, mi permetto un'ultimissima domanda (prima dell'esito biopsia), se me la consente. Se la lesione di 3 cm di cui si è parlato è realmente un polipo (di cui non sappiamo se benigno o maligno), come mai, non è stato asportato con la colonscopia? grazie e scusi ancora il disturbo

[#8]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La domanda e' senz'altro giusta, ma credo che il primo a porsela sia stato l'Endoscopista stesso, il quale evidentemente ha deciso di non asportarlo per una serie di motivi. Naturalmente io non so quali siano questi motivi, ma posso immaginare qualcosa collegato a difficolta' tecniche oppure alle scarse probabilita' di riuscita e di buon fine.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#9] dopo  
Utente 271XXX

"Scarse probabilità di riuscita e buon fine" dovute a cosa? alla tipologia del polipo (sessile)? oppure centra il fatto che mio padre non si sia fatto neanche anestetizzare? grazie mille...non ho ovviamente mantenuto la promessa di non disturbarla più, abbia pazienza ...e grazie infinite per la disponibilità... Cordiali saluti a Lei e buona giornata

[#10]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Possono essere entrambe le cose! Il Collega, come e' stato dimostrato, ha asportato cio' che riteneva saggio asportare: se non l'ha fatto con questa neoformazione un motivo di sicuro c'e'; anche se purtroppo, non essendo stato presente alla colonscopia, io non posso sapere di preciso quale sia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#11] dopo  
Utente 271XXX

Grazie ancora. Buona serata

[#12]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ci faccia sapere dell'istologico, ovviamente quando sara' disponibile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#13] dopo  
Utente 271XXX

Assolutamente sì. Grazie mille Dottore.

[#14]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#15] dopo  
Utente 271XXX

Buonasera a tutti..sono tornata dopo i vari esami fatti a mio padre per rendervi partecipi della situazione e farvi una domanda. La lesione di max 3 cm all'altezza del sigma, di cui vi avevo parlato è risultata essere un adenocarcinoma intestinale. Il chirurgo ci ha subito molto tranquillizzati, infatti secondo lui, tutto faceva pensare e fa pensare ad uno stadio iniziale di malattia e un intervento di routine. Abbiamo fatto, o meglio mio padre ha fatto elettrocardiogramma (ok), prove respiratorie (ok) e analisi del sangue. Anche in questo caso tutti i valori erano entro i limiti. Il marker cea 1.9 su una soglia limite di 5 e il ca19 9 4 su un limite di 27 mi pare ( e mio padre è anche fumatore). Abbiamo fatto tac addominale e toracica a contrasto e visto che eravamo particolarmente ansiosi, prima che fosse refertata per iscritto,ieri abbiamo telefonato al chirurgo che opererà in laparoscopia mio padre e gli abbiamo chiesto l'esito. Lui, gentilissimo, ci ha dato in diretta, mentre era alla presenza del radiologo il risultato che era ok; a livello macroscopico almeno, nulla di che, tranne la tiroide un pò ingrossata (mio padre ha il gozzo). Arrivo alla domanda: gli ho chiesto una possibile stadiazione della malattia in base alla tac, ma lui ha risposto che per questo dobbiamo aspettare l'intervento. Ok. Ma la tac se non sbaglio dovrebbe verificare anche la situazione linfonoidale, giusto? dovrebbe evidenziare possibili ingrossamenti dei linfonodi che tenderebbero a peggiorare un pò la prognosi, o sbaglio? Dal momento che il chirurgo non ne ha parlato, significa che non ha visto nulla, (tutto nella norma) oppure che siccome i linfonodi ingrossati possono significare tante cose, ha preferito tacere per dirci le cose con sicurezza dopo l'intervento? e poi un'altra questione ancora. La tac pare non aver evidenziato metastasi visibili. E' possibile che queste compaiano nell'ecografia intraoperatoria? o che ci siano metastasi occulte? grazie e scusate il disturbo. spero capirete l'ansia e la paura del momento. E anche la paranoia ...

[#16]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non possiamo escludere da qui la presenza di cio' che con la TC non e' stato visto, ma in base a quanto lei racconta la situazione induce ad un moderato ottimismo, visto che i vari accertamenti, nel loro insieme, hanno evidenziato una malattia ancora confinata localmente. E ripeto non mi riferisco solo alla TC, ma allo studio globale del paziente, effettuato con metodiche diverse ma confluenti nello stesso risultato. Non sono invece d'accordo quando lei parla di un intervento "di routine": forse questo termine viene impropriamento utilizzato per far capire che il Reparto dove verra' operato suo padre tratta continuamente casi del genere, e questo e' senz'altro un indice di buona esperienza. Ma da qui a banalizzare un intervento, e un'anestesia generale, che invece appaiono tutt'altro che banali ce ne passa parecchio!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#17] dopo  
Utente 271XXX

Dott Spina, la ringrazio davvero tanto. Non volevo assolutamente banalizzare l'intervento, che in realtà mi fa preoccupare non poco. I medici si sono così espressi, forse anche per tranquillizzare mio padre. Ma quello che le chiedo: attraverso la tac a contrasto la situazione dei linfonodi si capisce appieno? ad esempio se sono metastatizzati. O è comunque necessario l'istologico? poi, scusi se approfitto della sua gentilezza; è possibile che seppur la tac non ha rivelato metastasi, durante l'intervento queste vengano riscontrate? magari attraverso altre metodiche (come l'ecografia intraoperatoria etc..)...a mio padre inoltre è stata fatta una tac addominale e toracica; secondo Lei (non pensi che la voglia come si dice dalle nostre parti "tirare" a mio padre, cerco solo un pò di tranquillità), non era necessaria anche una cranica e una scintigrafia? Sono un pò preoccupata perchè a mio padre fanno male le ossa. Scusi ancora, ma non essendo noi del ramo e dal momento che l'intervento si terrà addirittura tra una se non due settimane, l'ansia è tanta. Grazie e buona giornata

[#18] dopo  
Utente 271XXX

p.s...Lei parla di "moderato" ottimismo..ma se la malattia fosse davvero ai primi stadi, sarebbe un'ottima cosa, no?

[#19]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sarebbe una cosa positiva, certo, ma stiamo sempre parlando un adenocarcinoma, o sbaglio? Lei comunque fa molta confusione tra linfonodi e metastasi: sono cose diverse, adesso e' un po' lunga a spiegare, ma semplificando potrei dire che i linfonodi sono organi possibili sedi di possibili metastasi, tanto quanto lo sono il fegato o le ossa. Avere i linfonodi e' cosa normale, come avere fegato e ossa; altra cosa e' avere i linfonodi (o altro) interessati dalla malattia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#20] dopo  
Utente 271XXX

Ok, grazie...stiamo parlando di un adenocarcinoma, va bene..ma un adenocarcinoma in fase iniziale e che non ha coinvolto altri organi ( se siamo fortunati neanche i linfonodi da cui si potrebbe diffondere), non ha una prognosi decisamente buona? così mi hanno spiegato...

[#21]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Certamente le aspettative di casi come questo fanno ben sperare. Per questo le dicevo di essere ottimista; anche se ovviamente sempre in maniera moderata, visto che stiamo comunque parlando di un intervento chirurgico maggiore.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente 271XXX

Certo. Grazie mille. Le farò sapere come va. Grazie davvero.

[#23]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Senz'altro!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#24] dopo  
Utente 271XXX

Scusi dott. Spina se approfitto di Lei e della sua gentilezza per un'ulteriore e ultima domanda. Le avevo chiesto se la tac addominale e toracica in questi casi è sufficiente per una giusta stadiazione della malattia. Questo, perchè il medico che ha effettuato la colonoscopia, ci aveva accennato anche ad una tac al cervello, mentre il chirurgo ha prescritto solo quella che le ho accennato. Grazie e scusi ancora per il disturbo. Buona giornata. Saluti

[#25]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Evidentemente la valutazione generale eseguita sul paziente ha permesso di ritenere piu' che sufficiente una TC addome e torace.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#26] dopo  
Utente 271XXX

Lei è velocissimo..grazie infinite...a presto. Buona domenica

[#27]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Buona domenica anche a lei!
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#28] dopo  
Utente 271XXX

Dottore buonasera e scusi se torno a porle un'ulteriore domanda...abbiamo avuto la possibilità di leggere anche se velocemente (tra una visita e l'altra) il referto della tac. Ed è effettivamente buono; oltre a non evidenziare nulla nè ai polmoni, nè al fegato, la tac evidenzia anche un pancreas nella norma; idem i reni. Inoltre nessun anomalia a livello del peritoneo; ad un certo punto nel referto c'è anche la frase: non si evidenziano anomalie e lesioni etc...( non ricordo a livello di cosa) e TANTOMENO INFILTRAZIONI alla sierosa...volevo sapere: il fatto che non ci siano infiltrazioni a questo livello, (alla sierosa) può far pensare effettivamente ad un primo stadio? grazie ancora

[#29]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Le infiltrazioni tumorali sono sempre un fattore prognostico negativo, mentre il fatto che non ci siano e' ovviamente un dato positivo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#30] dopo  
Utente 271XXX

Grazie mille Dott. Spina, ma non può significare anche che i linfonodi sono indenni? o non c'entra niente?? prometto che non la disturbo oltre. Lunedì mio babbo si opera. Buona serata e ancora grazie per tutto

[#31]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Beh, dovrebbe essere specificato...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#32] dopo  
Utente 271XXX

Ok..ma se la tac non evidenzia anomalie di alcun tipo e addirittura il referto parla di "tantomeno infiltrazioni a livello della sierosa", e di nessun altro organo, questo non è un dato positivo?? secondo Lei possono esserci altre sorprese? grazie e scusi...avevo promesso...

[#33]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Certo che e' un dato positivo! Come gia' le avevo scritto tempo fa continuo a conservare il mio moderato ottimismo!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#34] dopo  
Utente 271XXX

Ancora grazie. Lei è veramente cortese e disponibile.Ovviamente le farò sapere..buona serata

[#35]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Va bene. Buona serata anche a lei.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#36] dopo  
Utente 271XXX

Buonasera e scusi se ancora abuso della sua disponibilità...volevo ragguagliarla, circa gli ultimi eventi...mio babbo si è operato e per fortuna l'intervento è andato bene..ancora è in ospedale, ma poco a poco si sta riprendendo...riguardo l'istologico, ancora non abbiamo una risposta scritta, ma grazie al fatto che mia zia ha lavorato in anatomia patologica, una sua ex collega, medico lì, ha analizzato personalmente il pezzo d'intestino di mio padre e ci ha dato delle prime importanti anticipazioni...dunque il tumore è rimasto fermo alla muscolare e sarebbe stato quindi un primo stadio se, dei 16 linfonodi trovati e analizzati, uno piccolissimo, non fosse risultato positivo...siamo quindi saltati ad uno stadio 3...la collega di mia zia ci ha detto che probabilmente opteranno per un ciclo di chemio...mi domandavo: cosa significa esattamente un ciclo di chemio? di quante sedute si parla? di quanto tempo? e per un linfonodo positivo è necessaria? inoltre, statisticamente parlando, quante probabilità ci sono che mio padre non abbia delle recidive e guarisca definitivamente? sono molto sconfortata...mi scusi... buona serata

[#37]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E' preferibile che ponga queste domande ad un Oncologo: se vuole puo' aprire un nuovo quesito nell'Area di Oncologia di questo stesso sito.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#38] dopo  
Utente 271XXX

Certo, ha ragione. Adesso l'ambito è diverso. Dottore la ringrazio davvero tanto, per aver risposto in queste settimane d'incertezza e ansia a tutti i miei quesiti, anche quelli più stupidi o ossessivi. Purtroppo per noi il calvario non è ancora finito; è la vita. Bisogna accettare ciò che decide per noi e continuare a lottare. Le auguro tanta serenità. In bocca al lupo per tutto. Silvia

[#39]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La ringrazio per le sue belle parole e le faccio un grande "in bocca al lupo" per suo padre.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com