Utente
Buongiorno a tutti.
Sono una ragazza di 22 anni, 60kg x 160cm.
Non ho particolari vizi, ho un'alimentazione sana e varia che prevede moltissima verdura, sono sempre stata regolare e non ho mai avuto problemi di stitichezza, tant'è che neanche ho bisogno di "sforzarmi" in quei momenti, semplicemente mi rilasso e via.
Prendo (prendevo) molti caffè. O meglio, non so se 6 al giorno siano molti... :)
Pratico (praticavo) regolarmente sesso anale, sono sempre stata molto elastica, mai un bruciore, niente. Solo una volta mi trovai una macchietta di sangue sulla carta igienica, ma la cosa si risolse lì.

Sabato 24 inizio a sentire un bruciore vicino all'ano. Mentre mi lavo percepisco una bollicina (tutto sommato abbastanza lontana dall'ano) che al contatto col sapone brucia molto. Mi tampono, vesto e penso "passerà com'è venuta"
Il giorno dopo, do di corpo, e trovo il wc pieno di sangue rosso vivo, carta igienica intrisa di sangue, bruciore molto forte che trova sollievo solo con bidet tiepidi.
Mi reco dal mio medico di famiglia che mi consiglia di usare proctolyn e Venoruton in quanto si tratta di emorroidi (preciso che non ha effettuato una visita interna, ma si è limitato all'osservarmi da sdraiata)

Da martedì sera quindi sono in "terapia", ma ho un dubbio.
Non ho escrescenze dall'ano, neanche quando vado di corpo. Ho "solo" queste bolle (che da una sono diventate tre o quattro, comunque han preso anche l'altro lato) che bruciano da morire. Di fatto quando cammino o mi siedo, sento male perché fanno attrito loro, non so, sono abbastanza confusa, non capisco se siano dovute a queste "emorroidi" o ad altro. Penso di andare in ospedale se entro qualche giorno la cosa non si stabilizza, ma intanto volevo comunque un parere di un esperto.

:) Grazie
Luna

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Èsicuramente necessaria una visita dermatologica ed in seguito proctologica. Il sanguinamento potrebbe dipendere da emorroidi o da una ragade(il dolore è anche all'interno dell'ano ?). Per quanto riguarda la presenza delle tumefazioni esterne invece solo una ispezione visiva può dare risposte.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Intanto la ringrazio per la risposta celerissima!
No, il dolore non è nell'ano, tant'è che stamattina ho fatto il tampone rettale (sono una studentessa di Infermieristica e sto facendo varie indagini per poter effettuare il tirocinio) e non ho avuto problemi, non toccando la parte esterna irritata.
C'è da dire che sono una dedita alla depilazione con la lametta e questa cosa mi è venuta in mente oggi, nonostante non abbia mai soffrito di follicolite o cose simili.

Lunedì ho la visita dermatologica, spero di risolvere.