Utente
Da poco più di un anno soffro di episodi diarroici, non sempre però, ci sono periodi in cui questo si verifica maggiormente e periodi meno frequentemente. Il medico di famiglia, senza farmi effettuare esami ha dett che si tratta di colite. Ogni episodio diarroico fino ad oggi si è limitato a due o tre scariche.Ieri, invece, mi sono sentita male e ad oggi sono andata in bagno più volte: due volte tra le 21.30 e le 22.30, du volte stanotte intorno le 3.00 e poi due volte stamattina presto, ed una volta dopo pranzo. Tutte sono accomunate da fortissimi crampi allo stomaco e nausea senza vomito. Negli episodi di oggi però si è aggiunto un grosso quantitativo di muco e tanto sangue rosso vivo. Assumo Bimixin compresse e ProLife 10 fermenti lattici. Cosa può essere?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se il sangue era mescolato alle feci allora è importante parlarne con il curante perchè potrebbe essere importante eseguire approfondimenti diagnostici per escludere malattie infiammatorie croniche intestinali. Se invece il sangue era puro ed è arrivato prima o dopo l'evacuazione allora potrebbe essere di origine emorroidaria.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Entrambi i casi... comunque la ringrazio!
Come posso porre un rimedio.

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prima di porre rimedi è indispensabile sapere a cosa è necessario rimediare.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Dottore, adesso, nonostante i crampi, la consistenza delle feci è cambiata, un pò piu solida, ma sempre tanto sangue.

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Direi che è importante una visita per capire la provenienza del sanguinamento.
Dr. Roberto Rossi