Utente
Buongiorno dottore,

a seguito di una fitta con sanguinamento durante la defecazione ( circa metá gennaio)

ho fatto la visita proctologica con ispezione sia manuale che con anoscopio ( si chiama così?).

diagnosi: nulla all'ispezione. EDR:normotono sinterale. durante l'esplorazione si apprezzano contrazioni dello sfintere interno. Non srezzano lesioni ragadiformi nè ulcerate o protrudenti nel lume. Mucosa soffice. Prostata nei limiti. Emorroidi di 1 grado non significative Lieve iperemia mucosa distale con trama capillare che si apprezza come da anite.

Nulla praticamente! mi ha dato 10 giorni di pentacol 500 gel, e Vealipogel all'occorrenza.

Gli ho spiegato di avere avuto una sorta di piccola carne in eccedenza ( 3/4 mm) che è andata via.
lui ritiene che questi fenomeni di pelle in eccesso possono essere normali, non signiicativi ma non capiva come è possibile che sia andata via.
Per il sanguinamento mi ha detto che può capitare anche senza alcuna patologia specifica ( normale irritazione) e che non tutte le ferite all'ano sono ragadi e che io non ho mai avuto ragadi.
inoltre mi ha detto che non riteneva opportuno approfondire ( colonscopia) xchè il sangue è uscito conseguentemente al bruciore superficiale che ho sentito e quindi chiaramente legato ad escoriazione anale.

ora a distanza di qualche giorno ho dinuovo il bruciore anale con quella piccola carne in eccedenza che è tornata e di tanto in tanto anche prurito ( quando mi pulisco dopo la defecazione sento l'ano molto rigido)
Sono tornato dal dottore e mi ha confermato un ano un pò infiammato e che quella eccedenza di carne è normale. mi ha detto di mettere Vealipogel e Proctolyn all'occorrenza.

Caro dottore mi piacerebbe avere un suo parere anche perchè questa condizione mi sta veramente stressando!!!
Vorrei soprattuto sapere se fare altre analisi o se rivolgermi ad altri specialisti!

Grazie infinite!!!
I

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente un proctologo esperto, è lo specialista adeguato per le sue problematiche, se non dovesse essere soddisfatta dei risultati della terapia, lo faccia presente al medico che eventualmente la correggerà o le indicherà degli ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
grazie infinite per la sua celere risposta dottore.

può darmi un suo parere sul mio quadro clinico?
cosa pensa di quella carne in eccesso di cui le parlavo?

Soprattutto mi interessa sapere se questa condizione, che riguarda solamente la parte esteriore dell'ano, può dipendere da qualche patologia del colon (non ho altri sintomi tranne delle feci abbastanza molli come sempre).

grazie mille!

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Quella carne che lei riferisce, potrebbe essere un qualcosa di assolutamente benigno riguardante l'ano e non in relazione ad alcuna patologia del colon.
Saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore,

ma in base a nche alla diagnosi descritta nel primo messaggio potrebbe trattarsi si morbo di Crohn?
il mio medico di base dice di si!

grazie.

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Il Morbo di Crohn deve essere accertato con gli esami appropriati, ciò che è emerso non è sufficiente per formulare una diagnosi così specifica.
saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente
grazie dottore,

premesso che ho giá provveduto a prenotare la colonscopia le pongo un'altra domanda (approfitto della sua pazienza):

è possibile che abbia delle fistole e il proctologo non se ne sia accorto durante l'anoscopia?.......le ricordo che ho usato proctolyn per 20 giorni prima di essere visitato (potevano essere andate via).
mi risulta che il morbo di Crohn prevede delle fistole all'ano.
e poi un'altra cosa: il mio medico ha sospettato il morbo di crohn quando nella diagnosi ha letto la frase: Lieve iperemia mucosa distale con trama capillare che si apprezza come da anite.
lei ritiene he sia sigificativa questa osservazione.

grazie infinitamente!!!

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
La risposta alla prima domanda è no, alla seconda già le ho risposto che non è significativa.
Saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#8] dopo  
Utente
grazie dottore,

martedì ho una colonscopia.

nel frattempo vorrei sapere da lei, visto che il bruciore anale non mi passa, se questa cosa può succedere per via del mio comportamento ansioso e la contrazione ricorrente dei muscoli dell'ano.


grazie mille, saluti.

[#9]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si, la sindrome ansiosa peggiora la percezione della sintomatologia.
Cerchi di tranquillizzarsi. Non vi sono al momento motivi per preoccuparsi più di quello che già fa.
Saluti.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza