Utente
Gentilissimi dottori, vorrei esporvi la situazione di mio marito. Ha 35 anni e più o meno da sempre soffre di emorroidi e di stitichezza. Dallo scorso ottobre a questa parte però nota sulla carta igienica presenza di sangue e di un pò di muco e accusa gonfiore addominale. Subito dopo Pasqua ha avuto due episodi di diarrea ematica(specifico che in quel periodo ha fatto la scorta di dolci e dolcetti con le mandorle e frutta secca); in generale è sempre stato stitico con degli sforzi abnormi durante la defecazione.Il 6 maggio scorso si è sottoposto a colonscopia con il seguente risultato: "Agevole introduzione dello strumento. A 15 cm del M.A. presenza di polipo sessile (biopsia).La mucosa si esplora sino a 40 cm del M.A. e mette in evidenza presenza di intense iperemie e scarse quantità di muco.Si praticano biopsie a random per es. istologico.Congestione emorroidaria di III di Perks." La diagnosi dell'esame istologico è il seguente: "Minuti frammenti polipoidi di mucosa colica con erosioni superficiali e con moderata infiltrazione flogistica linfoplasmacellulare e granulocitaria eosinofila e neutrofila della tonaca propria e focale infiltrazione emorragica recente (flogosi cronica aspecifica in fase di riacutizzazione).Opportuno follow-up ravvicinato."
Ci tengo a precisare che da 3 settimane assume fermenti lattici con inulina e non accusa piu gonfiore e anche il sangue sulla carta appare molto piu raramente. Sulla base di questa diagnosi dobbiamo preoccuparci o si tratta di qualcosa che si può tenere sotto controllo?
Mi scuso se mi sono dilungata un pò e Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se lei si preoccupa per la presenza di un possibile processo tumorale le direi che, avendo fatto una colonscopia recente, da questo punto di vista può stare tranquilla. L'infiammazione cronica che però è stata trovata, anche se non è un tumore, è senza dubbio un problema da seguire con attenzione, e soprattutto da trattare con idonea terapia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la celerità e la semplicità della Sua risposta. In realtà la mia preoccupazione era proprio quella! Senza dubbio ricorreremo ad una terapia idonea e cercheremo di tenerla sotto controllo. Ancora grazie per la Sua disponibiltà! Buon lavoro!

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene. Non sottovaluti però l'importanza di una malattia infiammatoria intestinale: questo era il succo della mia risposta.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Sara' nostra premura rivolgerci subito a qualcuno per la terapia idonea. Ora mi chiedo se si puo' guarire del tutto da una malattia infiammatoria cronica o l'unica cosa da fare e' tenerla a bada...... Ancora grazie per avermi dedicato un po' del Suo tempo.........

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se si tratta davvero di una malattia infiammatoria cronica guarire tecnicamente non è possibile, anche se però le cure possono consentire un'ottima aspettativa di vita.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio ancora una volta, davvero gentile! Buon lavoro a Lei e a tutto il suo staff.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
Potrei cortesemente chiedere qual è la terapia idonea da seguire? Grazie mille.

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Le terapie per le malattie infiammatorie croniche si basano in genere sulla Mesalazina e/o su preparati cortisonici.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente
Grazie dott. Spina, gentilissimo.

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ovviamente la prescrizione con i relativi dosaggi spetta al suo Medico di Famiglia...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente
Gentilissimo dott. Spina, innanzitutto mi scuso se Le chiedo un consulto dopo piu di due mesi dall'ultima volta ma ho un dubbio riguardo al polipo che è stato diagnosticato a mio marito con la colonscopia. Il chirurgo ne ha prelevato un pezzettino per l'esame istologico il cui risultato è riportato all'inizio della mia richiesta.....ora mi chiedo: non era forse il caso di asportarlo tutto? Il medico che ci segue ha detto che non era necessario date le piccolissime dimensioni e che alla prossima colonscopia di controllo l'avrebbe asportato ma tutto questo non mi fa stare per niente tranquilla. Lei cosa ne pensa? Per quanto riguarda l'infiammazione intestinale sta facendo una cura di mesalazina (2 compresse al giorno) da giugno e con il gonfiore e il sanguinamento va abbastanza meglio anche se qualche volta si ripresentano (resta comunque il fatto che soffre di emorroidi e se mangia qualcosa che non va si fanno sentire)...Mi scuso se sono stata lunga e attendo una Sua risposta...
Cordiali saluti

[#13]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Mi pare che il Chirurgo le abbia comunque detto di asportarlo in occasione della prossima colonscopia; la quale, anche per altre ragione, andrà fatta in tempi ravvicinati. Mi pare dunque che il suo punto di vista sia condivisibile. Cominci a prenotarla per questo autunno, o comunque per quando le ha detto di farlo il Collega.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#14] dopo  
Utente
Grazie mille Dott. Spina...quello che mi dice mi tranquillizza e non poco. Il nostro specialista ci ha detto di ripeterla a distanza di un anno quindi dovrebbe farla a maggio dell'anno prossimo....Va bene come data o crede sia opportuno anticiparla? Ancora grazie per la cortesia e buon Ferragosto!

[#15]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In genere la dizione "follow-up ravvicinato" sottintende un periodo di tempo inferiore all'anno. Ma ovviamente l'interpretazione a voce che le ha dato lo Specialista supera gli eventuali dubbi sull'aggettivo "ravvicinato".
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#16] dopo  
Utente
Ancora una volta La ringrazio per la cortesia e la disponibilità dimostratami........
Cordiali saluti e buon lavoro!

[#17]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Grazie.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com